cerca CERCA
Lunedì 25 Ottobre 2021
Aggiornato: 03:42
Temi caldi

Napoli, deriso e seviziato perché grasso: 14enne in ospedale con intestino perforato

09 ottobre 2014 | 10.43
LETTURA: 3 minuti

Preso di mira per i chili di troppo, il ragazzo è stato violentato con un tubo ad aria compressa in un autolavaggio a Pianura, quartiere della periferia. Arrestato un 24enne per tentato omicidio, altri due denunciati per concorso. I genitori dell'aggressore: "E' solo uno scherzo finito male"

alternate text
(foto Infophoto) - INFOPHOTO

Deriso, denudato e violentato perché grasso. E' finito in ospedale, con l'intestino perforato, un 14enne a Napoli mentre un 24enne è stato arrestato per tentato omicidio e due suoi coetanei sono stati denunciati per concorso in tentato omicidio. Dopo essere stato seviziato con una pistola ad aria compressa, il minorenne ora è ricoverato nell'ospedale San Paolo in gravi condizioni, con lesioni all'intestino.

Tutto è avvenuto mercoledì mattina in un autolavaggio a Pianura, quartiere della periferia occidentale di Napoli. Il ragazzino è stato preso di mira dai tre 24enni per quei chili di troppo. Poi uno dei tre è passato all'azione: lo ha afferrato, denudato e violentato con la pistola ad aria compressa causandogli lacerazioni all'intestino. Dopo il ricovero in ospedale, sono scattate le indagini dei Carabinieri, che sono riusciti a ricostruire quanto successo.

I parenti dell'aggressore: "Era solo un gioco, nessuna violenza" - Dicono che si è trattato di uno scherzo finito male, un gioco finito tragicamente e negano che ci sia stata alcuna violenza. A parlare, in una video intervista al 'Mattino', sono i parenti del 24enne indagato per la violenza sul ragazzino di Pianura ricoverato in gravi condizioni con lesioni all'intestino. Il 24enne è accusato di aver provocato al 14enne lesioni all'intestino con un compressore da autolavaggio. "Hanno fatto - dicono - una enorme stupidaggine ed è giusto che tutti quelli che vi hanno preso parte paghino, ma che paghino il giusto. Non è un tentato omicidio né altro, sono tutti bravi ragazzi che si prendevano in giro tra loro. Non hanno capito che il compressore, con quella potenza, avrebbe fatto danni. Per loro era un gioco".

L'ultimo bollettino medico - Il 14enne è stato operato, mostra "parametri vitali stabili", ma è in "prognosi ancora riservata". "Il minore è attualmente ricoverato in reparto di Terapia intensiva", si legge nel primo bollettino diffuso dalla struttura ospedaliera. Il decorso post-operatorio è "regolare" e i "parametri vitali stabili", continua la nota firmata dal direttore sanitario Raffaele Dell'Aversano. Il bollettino descrive un "paziente vigile, cosciente, lucido" e con "respiro spontaneo. Attesa la gravità delle lesioni riscontrate, la prognosi è ancora riservata", conclude l'ospedale che annuncia un prossimo bollettino tra 24 ore.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza