cerca CERCA
Lunedì 26 Luglio 2021
Aggiornato: 04:01
Temi caldi

Napoli, la denuncia del consigliere: niente barella e paziente a terra

06 febbraio 2017 | 20.24
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Una paziente curata sul pavimento. E' la denuncia del consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli dopo un sopralluogo al pronto soccorso del San Giovanni Bosco di Napoli, come si legge su un post pubblicato su Facebook. Il consigliere pubblica la foto di una paziente stesa a terra mentre il personale sanitario le presta le cure necessarie. "La situazione nel pronto soccorso del San Giovanni Bosco è diversa rispetto a quel che è successo a Nola qualche settimana fa perché la signora che è stata assistita sul pavimento era seduta su una sedia ma era svenuta e, per farla riprendere, s’è deciso di farla stendere per terra per il tempo necessario al rinvenimento", scrive Borrelli, presidente del gruppo consiliare Campania libera, Psi e Davvero Verdi. Il componente della Commissione sanità è a"ndato nel pronto soccorso del San Giovanni Bosco dopo aver ricevuto la segnalazione della mancanza di barelle per verificare di persona quanto stava succedendo".

"Purtroppo ho potuto constatare la situazione difficile in cui sono costretti a lavorare i medici e gli altri dipendenti dell’ospedale con i quali mi complimento perché garantiscono comunque l’assistenza nonostante le difficoltà, ma è chiaro che c’è ancora tanto da fare, come è emerso anche nel corso del colloquio che ho avuto con il direttore sanitario, Vito Rago, che, saputo dell’emergenza, ha fatto arrivare in pronto soccorso anche letti di visita di altri reparti", ha aggiunto Borrelli sottolineando che "a novembre la direzione dell’ospedale ha chiesto l’acquisto di 20 barelle e 10 sedie a rotelle per il pronto soccorso, ma la merce è rimasta inspiegabilmente bloccata alla frontiera dell’Italia con la Croazia".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza