cerca CERCA
Giovedì 25 Febbraio 2021
Aggiornato: 01:01
Temi caldi

Napoli, rapinatore ucciso durante colpo al supermercato. E’ caccia al complice

01 giugno 2014 | 13.21
LETTURA: 2 minuti

La vittima, un ragazzo di 22 anni, scontava i domiciliari in una comunità. Ferito al torace un secondo complice che sarebbe dovuto rientrare nel carcere di Secondigliano da dove aveva il permesso di uscire dalle 19 alle 21. Fuggito a piedi il terzo rapinatore

alternate text
Napoli

Proseguono le indagini dei carabinieri dopo la rapina di sabato in un supermercato di Qualiano, nel napoletano, in cui uno dei rapinatori, colpito da un carabiniere fuori servizio, è stato ucciso e un altro è rimasto ferito. Accertata la presenza di almeno un terzo complice, tuttora ricercato. Gli investigatori non escludono al momento il coinvolgimento di altre persone, che avrebbero avuto il ruolo di ‘pali’, nella rapina.

Dalle indagini è emerso che la vittima, Giuseppe D’Aniello, un ragazzo di 22 anni, stava usufruendo di un permesso dalla comunità a Villa Literno in cui scontava i domiciliari per una rapina commessa nel marzo del 2013 nel trevigiano, durante la quale aveva sparato a un gioielliere, rimasto ferito. Anche il secondo rapinatore, ricoverato all’ospedale di Giugliano per una ferita di arma da fuoco al torace, sarebbe dovuto rientrare nel carcere di Secondigliano da dove aveva il permesso di uscire dalle 19 alle 21 per andare a lavorare in una ditta edile.

Lo stesso si era recato da solo in ospedale con un’auto rapinata subito dopo il colpo davanti al supermercato. Le sue condizioni non sarebbero gravi. Sarebbe fuggito a piedi invece il terzo complice. Posti di blocco sono stati disposti in tutta la zona.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza