cerca CERCA
Mercoledì 18 Maggio 2022
Aggiornato: 01:00
Temi caldi

Napoli: rubò in casa di imprenditore travestito da maresciallo Carabinieri, arrestato

03 febbraio 2015 | 14.35
LETTURA: 3 minuti

In divisa da maresciallo dei Carabinieri aveva ingannato un imprenditore 39enne di San Giovanni a Teduccio (Napoli) presentandosi alla sua porta all'alba del 9 aprile 2014 e dicendo che, insieme a "tre colleghi in borghese", doveva eseguire una perquisizione disposta dalla Magistratura. Ma era un trucco per entrare in casa e rubare materiale per 40mila euro tra cui telefonini, oggetti preziosi di famiglia e 2 Rolex. I Carabinieri del Nucleo investigativo di Napoli lo hanno però identificato nel corso di indagini coordinate dalla Procura di Napoli su una serie di reati contro il patrimonio consumati tra Napoli e provincia. V.S., 29 anni di Casalnuovo, è stato quindi raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli in quanto ritenuto responsabile di concorso in furto in abitazione aggravato perché commesso simulando la qualità di pubblico ufficiale.

I militari del Nucleo investigativo, insieme a colleghi della compagnia di Castello di Cisterna hanno trovato il 29enne nella sua casa dove hanno recuperato e sequestrato la parte superiore di una paletta segnaletica, contraffatta con la scritta Ministero delle Finanze. V.S. è stato portato nel carcere di Poggioreale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza