cerca CERCA
Domenica 23 Gennaio 2022
Aggiornato: 00:08
Temi caldi

Napolitano rilancia sulle riforme e ricorda che il suo mandato è “a termine”

10 giugno 2014 | 12.31
LETTURA: 2 minuti

Il presidente della Repubblica, in occasione della presentazione dei candidati ai premi David di Donatello 2014: “Indispensabili riforme e cambiamenti istituzionali”

alternate text
(Foto Adnkronos)

Riforme e cambiamenti, in molti campi, compreso quello istituzionale, sono nell’interesse generale del Paese’’. Ad affermarlo il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in occasione della presentazione dei candidati ai premi David di Donatello 2014.

Napolitano ha poi ribadito che ”il temporaneo prolungamento’’ del suo mandato presidenziale è “esercitato, nei limiti del possibile, fermamente e rigorosamente nell’interesse generale del Paese’’.

“Quando dico che l’Italia ha bisogno di cambiamenti e riforme dico che bisogna liberarsi da schemi del passato, c’è bisogno di visioni più aperte che sprigionino energie innovative e qualità di crescita”, ha detto ancora il presidente.

Il capo dello Stato ha poi sottolineato come “uno sforzo senza precedenti si impone per la cultura e lo spettacolo’’. Aggiungendo che per il cinema si stanno “creando condizioni più favorevoli, per un settore fondamentale della nostra industria e della nostra arte’’. E ha voluto anche dare un riconoscimento all’impegno che il ministro per i Beni culturali Dario Franceschini ha messo in campo, ”la passione e la grinta con cui si è dedicato a questo suo impegno”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza