cerca CERCA
Sabato 16 Ottobre 2021
Aggiornato: 12:15
Temi caldi

Università: al via a Milano la laurea in scienze marine

07 aprile 2016 | 12.00
LETTURA: 5 minuti

alternate text

Accordo tra Università di Milano-Bicocca e Maldives National University per l’avvio di un nuovo corso di laurea magistrale internazionale in lingua inglese in Scienze marine. Attività di studio e ricerca nei campi delle scienze ambientali, dell’ecologia degli ambienti marini e della geografia umana presso il MarHE center alle Maldive.

L'avvio è previsto dal prossimo anno accademico (2016-2017). Il corso dura due anni e rilascia un titolo congiunto (double degree) tra i due atenei; le preiscrizioni possono essere fatte sin da ora sia in Italia sia alle Maldive; per accedere è necessario superare un colloquio motivazionale in cui saranno valutate anche le conoscenze pregresse e avere un certificato di buona conoscenza dell’inglese.

Proposto e coordinato dai professori Cesare Corselli, ordinario di Paleontologia e paleoecologia, e Paolo Galli, associato di Ecologia, il corso è stato progettato dal dipartimento di Scienze dell’ambiente e del territorio e scienze della terra in collaborazione col dipartimento di Biotecnologie e bioscienze dell’Università di Milano-Bicocca, ma è frutto di una collaborazione che vede impegnati sinergicamente quasi tutti i dipartimenti dell’Ateneo: contributi significativi arrivano anche da Sociologia, Scienze umane per la formazione, Giurisprudenza e Medicina.

Per poter consentire a studenti dislocati in diverse parti del mondo di seguire l e lezioni sono state predisposte, sia in Bicocca sia alle Maldive, aule collegate in videoconferenza. Una piattaforma dedicata conterrà il materiale didattico e le registrazioni delle lezioni, mentre tutors dei due atenei aiuteranno gli studenti a recepire le informazioni necessarie allo svolgimento dei corsi.

Il corso di laurea magistrale in Scienze marine potrà avvalersi del MaRHE center, una struttura di ricerca e formazione che l’Università di Milano-Bicocca ha inaugurato nel 2011 sull’isola di Magoodhoo, completamente equipaggiata per ospitare studenti e ricercatori. Dal 2010 a oggi ha ospitato ricercatori e studenti provenienti da alcuni tra i centri di ricerca più prestigiosi del mondo. I l centro è dotato di laboratori all’avanguardia per le ricerche nei vari campi delle scienze marine ed è in grado di ospitare sino a 40 tra studenti e ricercatori.

Sulla base, oltre che delle competenze scientifiche e culturali disponibili in Ateneo, di precise richieste provenienti dal mondo produttivo, il corso di laurea magistrale fornisce insegnamenti volti a preparare esperti con competenze di livello avanzato in numerosi campi, quali ad esempio l’ecologia e la biologia marine, le scienze della Terra, la geografia delle regioni marine, costiere e insulari e la sociologia delle relazioni marittime, formando figure interdisciplinari. Gli insegnamenti che spaziano da Geobiologia a Fisica del mare, passando per Geografia politica e geopolitica del mare e diversi segmenti del diritto. Per gli studenti è prevista la possibilità di specializzarsi personalizzando il piano degli studi a partire dalla scelta tra tre diversi indirizzi: Ambientale, Bioecologico, Geografia umana.

''L’Università di Milano-Bicocca con l’attivazione del corso di laurea magistrale internazionale in Marine Sciences intende confermare il suo impegno per la ricerca di frontiera, attraverso la collaborazione con partner di rilievo internazionale e l’erogazione di attività formative che promuovano la biosostenibilità'' dice il rettore, Cristina Messa, che aggiunge: ''In tal senso, le Maldive rappresentano l’ambiente ideale per lo studio e l’innovazione nel campo delle scienze ambientali, dell'ecologia degli ambienti marini e della geografia umana''.

''Siamo davvero lieti – dice Shazla Mohamed, preside della Faculty of Sciences della Maldives National University – di poter proporre il nuovo programma di doppia laurea internazionale in Marine Sciences con la collaborazione dell’Università di Milano-Bicocca, un Ateneo che gode di ottima reputazione grazie all’impegno profuso in numerose attività alle Maldive. Attendiamo con fiducia le adesioni degli studenti di tutto il mondo''.

''Questo nuovo corso di laurea – spiegano Corselli e Galli – dà forma alle attività didattiche e di ricerca che da anni vengono svolte presso il MahRE center. Per farlo è stata preparata una squadra di professori provenienti dal mondo accademico e non solo: si pensi al supporto di Milan center for food law and policy di Livia Pomodoro, nato sotto l’impulso di Expo Milano 2015 e incentrato sul tema di diritto al cibo e al cibo adeguato, anche a quello proveniente dal mare. Oltre a studenti italiani e maldiviani, accoglieremo studenti provenienti da tutte le parti del mondo: abbiamo potuto riscontrare che i risultati migliori si ottengono proprio quando studenti e ricercatori provenienti da tutto il mondo si incontrano in aula o sul campo, condividendo le proprie esperienze e le proprie culture''.

Il MaRHE center – Marine research and high education center – è un minicampus attrezzato di circa 3000 metri quadrati, progettato a Milano e realizzato in loco da maestranze maldiviane. Presso il centro, situato sull’isola di Magoodhoo (atollo di Faafu, circa 135 chilometri a sud-ovest di Malè), docenti della Bicocca collaborano con i colleghi maldiviani per lo studio di nuove soluzioni per lo sviluppo sostenibile. Magoodhoo costituisce infatti uno scenario eccezionale per studiare i cambiamenti climatici attraverso l’analisi dell’ecosistema marino.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza