cerca CERCA
Giovedì 20 Gennaio 2022
Aggiornato: 08:19
Temi caldi

De Noantri

Nasce 'Puffactor', la risposta trasteverina ai talent

31 marzo 2016 | 13.40
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Nella foto il comico Massimo Bagnato (Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Si chiama 'Puffactor' ed è "la risposta trasteverina ai talent show". Nello storico locale di Lando Fiorini, in via Giggi Zanazzo a Trastevere, da 50 anni tempio romano di musica e risate, infatti, il figlio di Lando, Francesco, insieme a tre attori comici romani, Luciano Lembo, Massimo Bagnato e Camillo Toscano, ha ideato un concorso per nuovi talenti comici e musicali, che va in scena ogni venerdì e che segue tutte le regole dei moderni talent show.

Sul palco, a condurre lo show, i tre comici accolgono ogni venerdì 4 concorrenti, che si sfidano di fronte a due giurie: una di esperti composta ogni settimana da un gruppo di addetti ai lavori, scelti tra i tanti amici e frequentatori abituali del 'Puff' e una costituita dal pubblico in sala, che può votare via telefono con un whattsapp o un sms. "I vincitori delle varie serate torneranno a sfidarsi nelle semifinali fissate per il 12, 13 e 14 maggio. Il 20 maggio si terrà poi la finale e il vincitore verrà premiato con una serata tutta sua al Puff che andrà in scena il 27 maggio", spiega Francesco all'AdnKronos. Accanto ai tre 'conduttori' non poteva mancare una presenza musicale, assicurata da Massimo Mattia, che accompagna l'esibizione dei concorrenti ed esaudisce, tra un'esibizione a l'altra, la richiesta di dediche.

Ma la novità, per un locale che di talenti dal 1968 ne ha scoperti una quantità, sta anche nella politica 'low-cost' scelta per il 'Puffactor', che punta ad incentivare la partecipazione del pubblico dei giovanissimi. Così Francesco ha stretto un accordo con l'Api (l'Associazione Pizzerie Italiane) e con la Scuola Nazionale di Pizza per poter proporre lo spettacolo e la cena (a base di pizze dai gusti più disparati, da quella 'gricia' a quella integrale con carciofi e patate) al prezzo di 25 euro, più accessibile anche per i ragazzi più giovani e gli studenti, rispetto agli altri spettacoli con cena del Puff che si aggirano sui 50 euro. E l'iniziativa sta avendo già un notevole successo con candidati e pubblico che aumentano di giorno in giorno. "Devo dire -sottolinea Francesco Fiorini- che spesso il livello di chi si esibisce è piuttosto alto, anche se non manca qualche 'fiasco'... Ma il pubblico a fine serata è sempre entusiasta".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza