cerca CERCA
Mercoledì 25 Maggio 2022
Aggiornato: 23:40
Temi caldi

Natale: luminarie al centro Roma, ma per commercianti città sarà più buia

22 novembre 2016 | 15.53
LETTURA: 4 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Dal Tridente a via Cola di Rienzo. Le principali vie del cuore di Roma e dello shopping si vestiranno a festa con addobbi e luminarie per il Natale. Sono tanti i progetti presentati al I municipio da parte di associazioni di negozianti e comitati. Ma a parte le strade storiche, lanciano l'allarme i commercianti, in tutta la città "sarà un Natale più buio del solito".

"Il Comune di Roma non ha previsto né contributi né aiuti alle associazioni per le luminarie natalizie - afferma all'Adnkronos Massimiliano De Toma, presidente di Federmoda Roma e Lazio-Confcommercio - Sarà una città più buia del solito e quelle vie che, tradizionalmente, saranno illuminate lo dovranno esclusivamente ai negozianti e alle aziende che si autotasseranno, come hanno sempre fatto, per dare un sapore natalizio alla città".

"Noi come Confcommercio stiamo cercando, attraverso i privati e gli iscritti - osserva De Toma - di formare un aiuto per chi ha deciso di illuminare le vie, ma parecchi non lo faranno né in centro né in periferia. Stiamo anche dialogando con Acea che si sta adoperando per trovare delle soluzioni".

De Toma, risorse a parte manca programmazione, si arriva sempre all'ultimo momento

"Il Comune non mette soldi già da diverso tempo, ma a parte l'aspetto economico manca la programmazione - sottolinea De Toma - siamo costretti a puntare il dito contro un'amministrazione comunale che non prende decisioni pur sapendo che il Natale si avvicina. Di luminarie bisogna iniziare a discutere a ridosso dell'estate e non arrivare sempre all'ultimo momento".

Sulla stessa linea il presidente di Confcommercio Roma Centro storico Davide Sermoneta: "Il tema delle luminarie dovrebbe essere affrontato all'inizio dell'anno non un mese prima del Natale - precisa - Le associazioni sono prive di liquidità e servirebbe tempo per reperire gli sponsor".

"A Roma si potrebbe fare di tutto perché molti privati cercano visibilità, ma non c'è un coordinamento - aggiunge - Ci piacerebbe molto che le nuove amministrazioni cambiassero il modus operandi affrontando il problema in tempi utili per permettere a noi di fare addobbi più degni di Roma".

Assessore Commercio Municipio I, l'anno prossimo concorso per 'Luci d'artista'

In centro storico comunque, grazie a commercianti e sponsor, l'atmosfera natalizia dovrebbe essere assicurata anche quest'anno. "Via Condotti avrà un bellissimo addobbo grazie a Bulgari", spiega Sermoneta secondo il quale la stessa maison ha presentato un progetto per un albero di Natale sulla scalinata di piazza di Spagna. "Ma ci sono problemi burocratici - sottolinea Sermoneta - e la sovrintendenza non avrebbe dato il permesso".

"Le principali vie del centro storico saranno illuminate", assicura l'assessore al Commercio del Municipio I Tatiana Campioni: "i singoli fanno più fatica, ma nel nostro municipio ci sono molte associazioni di commercianti e comitati di via che hanno presentato tante proposte".

"Il municipio non ha fondi per poter dare finanziamenti per le luminarie - spiega Campioni - però mi piacerebbe, il prossimo anno, che il municipio si facesse parte attiva magari lanciando, con l'aiuto di sponsor, un concorso di idee per luci di artista dove coinvolgere artisti nel realizzare installazioni luminose per la città". Installazioni destinate a diventare autentiche "attrazioni", continua l'assessore.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza