cerca CERCA
Martedì 17 Maggio 2022
Aggiornato: 00:28
Temi caldi

Nba, Grizzlies si impongono sui Lakers e Kings di Belinelli ko con Portland

28 dicembre 2015 | 12.46
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Kobe Bryant (Infophoto) - INFOPHOTO

Torna al successo, dopo due ko consecutivi, Memphis che batte 112-96 i Los Angeles Lakers al FedExForum. I Grizzlies (17-16) si impongono grazie ai canestri pesanti di Mike Conley che mette a referto 19 punti, 17 per Jeff Green, 16 per Marc Gasol e Zach Randolph. Male Los Angeles (5-26), alla terza sconfitta consecutiva, la quinta nelle ultime sei, a nulla servono i 19 punti di Kobe Bryant in campo solo nel primo e nel terzo quarto. A dare il loro contributo ci pensano Larry Nance Jr, 17 punti e 11 rimbalzi, Jordan Clarkson, 12 punti, e D'Angelo Russell con 10.

Sorridono i Celtics (18-13), la squadra di Boston esce vincitrice 100-91 dalla sfida del TD Garden contro i New York Knicks (14-18). Sugli scudi Isaiah Thomas che firma la sua gara con 21 punti spingendo i suoi al quarto successo consecutivo, dietro di lui Evan Turner, 19 punti, e Jae Crowder con 18 Per la franchigia della Grande Mela da segnalare i 29 punti di Carmelo Anthony con un 11/26 al tiro, 19 punti e 12 rimbalzi per Kristaps Porzingis.

Perdono i Sacramento Kings di Marco Belinelli che tra le mura amiche della Sleep Train Arena cedono 98-94 ai Portland Trail Blazers (13-20 in stagione e al secondo successo consecutivo). A decidere la sfida l'ultimo parziale cominciato con le due franchige in parità a 80 punti, gara sul filo fino a 0'20'' dalla fine quando Portland guadagna un margine di 4 punti grazie a due tiri liberi realizzati da C.J. McCollum il migliore dei suoi con 35 punti a referto, 11 rimbalzi e 9 assist. Per i Kings (12-18) da segnalare la prova di DeMarcus Cousins coi suoi 36 punti e 6 rimbalzi, 14 punti per Omri Casspi in doppia doppia grazie a 10 rimbalzi, 9 punti e 15 assist di Rajon Rondo mentre Belinelli chiude con 8 punti, 1 assist e 2 rimbalzi in 22 minuti di gioco. Rimandato l'appuntamento con la storia per il coach di Sacramento, George Karl, che in caso di vittoria si sarebbe portato a quota 1.115 successi scalzando Phil Jackson al quinto posto nella lista dei tecnici più vincenti dell'Nba.

Perdono anche i Denver Nuggets di Danilo Gallinari sconfitti 122-112 dagli Oklahoma City Thunder bravi a rimontare uno svantaggio di 11 punti. Bene Russell Westbrook autore di 30 punti e 12 assist, ottava doppia doppia della stagione per Kevin Durant che chiude con 26 punti e 10 assist. Per i Thunder (21-10) si tratta della decima vittoria nelle ultime 12 gare. Nota positiva in casa Oklahoma City la miglior percentuale al tiro della stagione, 57,8%. Decisiva per i Thunder l'accelerazione nell'ultimo parziale quando, a 8'13'' dalla sirena, sul punteggio di 95-96, Randy Foye mette a segno il canestro da due del sorpasso con il successivo parziale di 11 punti a 2; decisivo in questo frangente Enes Kanter che mette a segno 7 dei suoi 21 punti. Per i Nuggets (12-19), ancora orfani di Gallinari, out per una distorsione alla caviglia, 25 punti e 11 rimbalzi per Kenneth Faried.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza