cerca CERCA
Domenica 26 Giugno 2022
Aggiornato: 00:02
Temi caldi

Basket: Nba, Paul e Griffin trascinano i Clippers al successo sugli Heat

21 novembre 2014 | 09.17
LETTURA: 3 minuti

Chris Paul e Blake Griffin trascinano i Los Angeles Clippers (7-4) al successo per 110-93 in casa dei Miami Heat (6-6). Paul contribuisce con 24 punti e 12 assist mentre Griffin va a referto con 26 punti, 7 rimbalzi e 4 assist.

alternate text
Blake Griffin(Foto Infophoto)

Chris Paul e Blake Griffin trascinano i Los Angeles Clippers (7-4) al successo per 110-93 in casa dei Miami Heat (6-6). Paul contribuisce con 24 punti e 12 assist mentre Griffin va a referto con 26 punti, 7 rimbalzi e 4 assist. La franchigia californiana parte subito con il piede sull'acceleratore e alla fine del primo quarto di gioco è già avanti di 24 punti sul 39-15 e per Miami, orfana di Dwyane Wade, è notte fonda.

Tra i Clippers ottima performance anche da parte del centro DeAndre Jordan che realizza 12 punti con un perfetto 6/6 dal campo, grazie a sei schiacciate e cattura 11 rimbalzi. Alla fine del match il prodotto di Texas A&M riceve i complimenti di coach Doc Rivers: "Sei schiacciate di fila non capitano tutte le sere, ma magari non a uno come lui...DeAndre è il giocatore perfetto per una squadra che vuole vincere".

ll migliore tra gli Heat è Chris Bosh, autore di una prova da 28 punti e 7 rimbalzi, che non nasconde una certa delusione per la prova della squadra. "Oggi non abbiamo mai avuto una chance a causa di quel pessimo primo quarto, non si può andare sotto di oltre venti punti dopo un solo quarto di gioco. Ci hanno dato proprio una lezione".

Dopo aver vinto le prime sei trasferte della stagione i Chicago Bulls (8-4) si fermano a Sacramento, sconfitti dai Kings(7-5) 103-88. La squadra della California fa leva sul trio composto da DeMarcus Cousins (22 punti e 14 rimbalzi), Rudy Gay (20 punti e 7 rimbalzi) e Darren Collison (17 punti e 12 assist). "Non volevamo perdere -sottolinea Collison-, volevamo riscattarci dopo aver perso almeno tre partite di un soffio. Direi che quelle batoste sono state delle lezioni per noi e oggi non abbiamo ripetuto gli stessi errori".

I Bulls pagano le assenze di Derrick Rose e Pau Gasol oltre a un modesto 42% al tiro. "Eravamo partiti bene e nel primo quarto stavamo sopra di sette punti -afferma il coach della franchigia dell'Illinois, Tom Thibodeau- poi però nella fase centrale dell'incontro abbiamo subito un break pesante e non siamo più riusciti a rientrare in partita". Il migliore tra i 'tori' è Jimmy Butler che va a referto con 23 punti e 8 rimbalzi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza