cerca CERCA
Lunedì 14 Giugno 2021
Aggiornato: 10:53
Temi caldi

Basket: Nba, Belinelli vince derby con Gallinari

04 aprile 2015 | 08.49
LETTURA: 3 minuti

San Antonio travolge Denver 123-93 e conquista il 50° successo stagionale. La guardia bolognese firma 14 punti, l'ala dei Nuggets ne sigla 20. Datome non lascia il segno nel k.o. casalingo che Boston incassa contro Milwaukee. Bargnani flop, New York sempre più giù

alternate text
Marco Belinelli (foto Infophoto) - INFOPHOTO

Marco Belinelli vince il derby con Danilo Gallinari e San Antonio centra il 50° successo, raggiungendo il traguardo per la 16a stagione consecutiva. Gli Spurs (50-26) dominano per 123-93 travolgendo i Nuggets (28-48) sin dal primo quarto, chiuso con il parziale di 45-25.

I campioni Nba, mai così prolifici in una singola frazione quest'anno, possono concedere minuti a tutti i giocatori disponibili. Danny Green (21 punti) e Kawhi Leonard (20) guidano lo show a cui Belinelli partecipa con 14 punti. La guardia bolognese parte dalla panchina e in 20'40" mette a referto 5/12 al tiro (4/10 da 3) e 6 rimbalzi. E' più ricco il bottino di Gallinari, che firma 20 punti (8/12 al tiro e 1/ 2 da 3) a cui aggiunge 3 rimbalzi e 2 recuperi. Gli sforzi dell'ala azzurra sono inutili, visto che la franchigia del Colorado dimentica completamente la difesa.

La serata è amara anche per Gigi Datome, a secco in 8'45" di gioco nel match che Boston (34-42) perde in casa per 110-101 contro Milwaukee (38-38). I Bucks, guidati dai 24 punti di O.J. Mayo, interrompono la striscia di 11 k.o. esterni consecutivi e ora hanno un piede e mezzo nei playoff. I Celtics, invece, complicano la rincorsa all'ottavo posto nella Eastern Conference.

I 23 punti di Isaiah Thomas non bastano e i biancoverdi ora si trovano a mezza partita dai Miami Heat (34-41). Nel rush finale, almeno, Boston potrà contare anche su Jared Sullinger, rientrato in anticipo rispetto alle previsioni dopo la frattura da stress al piede sinistro.

Non fa notizia, invece, il 62° k.o. dei derelitti New York Knicks (14-62), sempre più intenzionati a entrare nella storia dalla parte sbagliata. Il team della Grande Mela si arrende a Washington contro gli Wizards (43-33), che sfruttano il facile turno casalingo per confezionare un agevole 101-87. Andrea Bargnani affonda con la squadra: solo 2 punti in 18' con un pessimo 1/9 al tiro.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza