cerca CERCA
Domenica 02 Ottobre 2022
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Nbc: hacker Usa entrano nelle reti russe

05 novembre 2016 | 10.29
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Xinhua)

Hacker militari americani sono riusciti a penetrare nella rete elettrica e nelle reti di telecomunicazioni in Russia oltre che nei sistemi di comando del Cremlino rendendoli vulnerabili a un cyber attacco, qualora dovesse rendersi necessario, ovvero nel caso di "un attacco significativo". A rivelarlo alla Nbc una fonte dell'intelligence confermata da documenti classificati di cui i giornalisti della rete televisiva americana sono riusciti a entrare in possesso.

L'intelligence americana teme che, in occasione delle elezioni la prossima settimana, la Russia lanci attacchi non tanto a infrastrutture critiche, quindi significativi, ma di altro tipo, quello che viene chiamato 'cyber dispetto', azioni come la pubblicazione di documenti finti e la diffusione di informazioni false.

La reazione alla notizia diffusa dalla Nbc è arrivata dal portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dall'agenzia di stampa Tass. La sicurezza dei sistemi informatici russi è tale da assicurare una risposta "adeguata al momento in cui ci troviamo e anche alle minacce espresse contro di noi a livello ufficiale da esponenti di altri Paesi", ha dichiarato Peskov.

La Russia ha chiesto spiegazioni agli Stati Uniti. "L'assenza di una reazione ufficiale da parte dell'Amministrazione implica che negli Stati Uniti esiste cyber terrorismo di Stato. Se vengono attuate le minacce di attacco di cui parlano oggi i media americani, Mosca potrebbe accusare formalmente Washington", ha affermato la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova, in un intervento pubblicato sul sito del ministero.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza