cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 18:11
Temi caldi

'Ndrangheta, boss Rocco Morabito estradato dal Brasile

06 luglio 2022 | 07.45
LETTURA: 1 minuti

E' atterrato all'aeroporto di Roma - Ciampino, deve scontare 30 anni. E' ritenuto uno dei più importanti trafficanti di droga al mondo

alternate text
(Xinhua)

Rocco Morabito, 56 anni, boss della 'ndrangheta e ritenuto uno dei più importanti trafficanti di droga al mondo, è atterrato all'aeroporto di Roma - Ciampino questa mattina. Morabito è stato estradato dal Brasile, dove era stato arrestato il 25 maggio 2021 dalla polizia federale brasiliana, nel corso di un'operazione congiunta con i Carabinieri del Ros e del Comando Provinciale di Reggio Calabria, supportati dal Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia - progetto I-Can e dalle agenzie statunitensi Dea e Fbi. Deve scontare una pena definitiva di 30 anni di reclusione.

Considerato uno dei massimi broker del narcotraffico internazionale, era inserito nella lista dei latitanti di massima pericolosità facenti parte del 'programma speciale di ricerca' del Ministero dell’Interno.

Morabito è stato al centro di una complessa indagine: arrestato in Uruguay nel settembre 2017 dal Ros dopo 23 anni di latitanza, il 24 giugno 2019 era riuscito ad evadere da un penitenziario di Montevideo, quando era in attesa di estradizione verso l’Italia. Da quel momento se ne erano perse le tracce.

La svolta nelle indagini dei Carabinieri si è avuta nel maggio 2021 quando le indagini a livello internazionale, sviluppate anche attraverso il monitoraggio delle scie telematiche, hanno permesso di localizzare il latitante a João Pessoa, dove è stato rintracciato in compagnia di un altro ricercato di ‘ndrangheta, Vincenzo Pasquino.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza