cerca CERCA
Sabato 23 Ottobre 2021
Aggiornato: 19:43
Temi caldi

'Ndrangheta, sequestro beni: ditta a disposizione cosche per appalti pubblici

03 aprile 2014 | 14.21
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Sono riconducibili a Massimo Siciliano, imprenditore edile di 43 anni originario di Catanzaro, i beni sequestrati questa mattina dalla Dia di Reggio Calabria. L'uomo, attualmente detenuto, era stato coinvolto nelle operazioni di polizia Saggezza e Ceralacca 2. Le indagini lo pongono in una posizione molto vicina a Nicola Romano, 66 anni capo del locale di 'ndrangheta di Antonimina, nel reggino, e capo consigliere della struttura criminale chiamata Sacra Corona.

Proprio attraverso le ditte di Siciliano, la 'ndrangheta avrebbe ottenuto lavori nel l'edilizia pubblica turbando le regole della libera concorrenza e del libero mercato stante il profilo del pesante condizionamento mafioso ed estromettendo dunque le aziende operanti lecitamente. Nell'inchiesta Ceralacca 2 era stata fatta luce su una serie di reati quali corruzione e turbata libertà degli incanti con riferimento alle procedure di appalto indette dalla Provincia di Reggio Calabria, dalla Stazione Unica Appaltante della Provincia di Reggio Calabria (Suap) e dalla Società Risorse Idriche Calabresi (Sorical) di Catanzaro.

In particolare, partecipava con le sue imprese offerte fittizie per le fare d'appalto indette dalla Sorical proponendo ribassi concordati dagli imprenditori Bagalà (coinvolti nella medesima inchiesta) per condizionare le gare. Negli anni l'imprenditore ha incrementato in modo esponenziale la propria attività con l'accampamento di numerose commesse pubbliche, non solo in Calabria ma anche nel nord Italia.

Il provvedimento, che colpisce beni per sette milioni di euro, ha colpito l'intero patrimonio aziendale e il capitale sociale della Icop srl con sede ad Antonimina (Reggio Calabria), della Gsc srl unipersonale che ha sede a Dosolo (Mantova) attiva nel settore costruzioni, manutenzione e riparazione strade, autostrade, ponti, viadotti, disponibilità finanziarie aziendali e personali.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza