cerca CERCA
Mercoledì 27 Gennaio 2021
Aggiornato: 08:30

Nel Termopolio di Pompei anche un'antica scritta 'omofoba'

26 dicembre 2020 | 15.30
LETTURA: 0 minuti

alternate text
Roma, 26 dic. (Adnkronos)

'Nicia cineade cacator'. E' la sbeffeggiante iscrizione graffita che si legge sulla cornice del dipinto del cane, uno degli affreschi del Termopolio, l'ultima scoperta fatta negli scavi di Pompei e rivelata oggi. La scritta, che tradotta testualmente suona 'Nicia cacatore invertito', probabilmente è stata fatta da qualche buontempone del tempo che aveva voluto prendere in giro il proprietario oppure da qualcuno che lavorava nel termopolio. Nicia era presumibilmente un liberto che proveniva dalla Grecia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza