cerca CERCA
Venerdì 20 Maggio 2022
Aggiornato: 15:34
Temi caldi

La ricerca

Nella cannabis sostanze per migliorare la vista

30 agosto 2016 | 17.42
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Foto Fotogramma)

I cannabinoidi, sostanze presenti nella cannabis, potrebbero essere in grado di aumentare l'attività delle cellule della retina e, di conseguenza, migliorare la visione. E' la scoperta di un'équipe di scienziati del Canada, Paese dove la ricerca sulla cannabis è in questo periodo particolarmente attiva, che pubblicano il loro studio su 'eLife'.

Il team dell'Istituto neurologico di Montreal ha studiato le differenti reazioni di alcuni girini esposti a questi composti chimici, utilizzando sostanze esogene (presenti nelle cannabis consumata come droga) ma anche endogene, ovvero quelle che si trovano fisiologicamente nell'organismo. In tutti e due i casi una forte esposizione ha migliorato la visione nei girini, anche con una luce molto ridotta.

I ricercatori hanno potuto rendersene conto rilevando un'aumentata attività delle cellule che trasmettono impulsi dall'occhio al cervello, le cellule gangliari della retina. Un risultato inaspettato perché, generalmente, i cannabinoidi tendono a ridurre la neurotrasmissione e non ad accrescerla. Per questo ora gli scienziati dovranno stabilire se i risultati ottenuti in laboratorio siano trasferibili sull'uomo. E le premesse ci sono, se si considerano alcuni studi osservazionali secondo cui l'ingestione di cannabis migliora la visione notturna nei pescatori marocchini e giamaicani.

La prossima tappa della ricerca prevede il test sui mammiferi, più precisamente topi, e successivamente su cellule di retina umana in laboratorio.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza