cerca CERCA
Lunedì 23 Maggio 2022
Aggiornato: 11:48
Temi caldi

Nelle banche italiane 117 miliardi di inadempienze probabili, -8%

23 maggio 2017 | 16.29
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Oltre allo scoglio dei crediti deteriorati, il sistema bancario italiano deve affrontare la massa delle 'inadempienze probabili'. Le 'unlikely to pay', le esposizioni creditizie per le quali la banca giudica improbabile un rimborso integrale, ammontano a 117 miliardi di euro a fine 2016. Una massa in calo dell'8% sul 2015, secondo un rapporto di Pwc sul sistema bancario italiano, per effetto dei minori flussi in entrata dai crediti performing e dalle esposizioni scadute.

Nel dettaglio, le coperture rispetto al valore netto di libro per le inadempienze probabili a fine 2016 erano pari a 86 miliardi, con un tasso di copertura medio del 27%, superiore rispetto al comparto delle sofferenze, pari a 85 miliardi e un tasso di copertura medio del 57%. In rapporto ricorda che le sofferenze lorde, le non performing exposure, del settore bancario italiano erano a fine 2016 le più elevate in Europa, per un valore di 324 miliardi, con un calo del 5% rispetto al picco raggiunto a fine 2015.

Il portafoglio delle inadempienze probabili in Italia mostra una concentrazione elevata: l’83% è concentrato tra le 10 maggiori banche (era l’81% a fine 2015) e il 93% è invece riferibile alle maggiori 20 banche, in linea con il 2015. Le unlikely to pay sono diminuite dell'8% nel 2016 e del 3% nel 2015, un trend che "accomuna tutte le maggiori banche italiane, con le eccezioni di Carige (+15%), Bpm (+4%), Banca Popolare di Vicenza (+4%) e Veneto Banca (+25%)".

Per Pier Paolo Masenza, Financial Services Deals Leader di Pwc, spiega che "gli istituti italiani, focalizzando i propri sforzi verso una gestione proattiva delle esposizioni unlikely to pay, che si traduce in una segmentazione mirata del portafoglio piuttosto che nella gestione integrata delle singole posizioni, potranno cogliere l’obiettivo di ridurre tali esposizioni mediante un superiore tasso di rientro a credito performing ed uno minore di passaggio a sofferenze".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza