cerca CERCA
Martedì 07 Febbraio 2023
Aggiornato: 06:37
Temi caldi

Francia: consiglio Parigi boccia torre triangolo, ma il sindaco contesta il voto

17 novembre 2014 | 18.17
LETTURA: 2 minuti

Respinto con 83 voti contrari e 78 a favore dal Consiglio della capitale francese il progetto per la torre-piramide in pietra e vetro alta 180 metri destinata a ospitare uffici. Il primo cittadino Anne Hidalgo: "Alcuni consiglieri parigini hanno mostrato la loro scheda prima del passaggio davanti all'urna"

alternate text
(Immagine dall'account Twitter del sindaco di Parigi @Anne_Hidalgo)

E' stato respinto con 83 voti contrari e 78 a favore dal Consiglio (assemblea deliberante) di Parigi il progetto triangolo, la prevista costruzione di una torre-piramide in pietra e vetro alta 180 metri che dovrebbe ospitare uffici. Senza i voti degli ecologisti, il sindaco Anne Hidalgo si è trovata in minoranza, malgrado l'appoggio dei comunisti e degli ambienti economici, ricorda la stampa francese. La destra, che aveva appoggiato il progetto fino al 2013, è ormai ostile. Il voto, che si è svolto a scrutinio segreto su richiesta del partito socialista, è stato contestato dall'esecutivo che lo considera nullo perché alcuni parlamentari dell'opposizione avrebbero mostrato la scheda di voto.

"La legge non è stata rispettata nella misura in cui deliberatamente dei consiglieri parigini hanno mostrato la loro scheda prima del passaggio davanti all'urna". "Rispetto alla legge questo scrutinio e' nullo e chiedo che venga deferito al tribunale amministrativo", ha dichiarato il sindaco Anne Hidalgo. La piramide di vetro che doveva nascere secondo le intenzioni dei suoi promotori alla Porte de Versailles era stata prima sostenuta poi osteggiata dalla destra parigina, secondo la quale il progetto non è destinato a creare molti posti di lavoro.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza