cerca CERCA
Venerdì 21 Gennaio 2022
Aggiornato: 08:22
Temi caldi

Nigeria: anche al-Qaeda prende distanze da strategia violenta di Boko Haram

08 maggio 2014 | 13.28
LETTURA: 2 minuti

Roma, 8 mag. - (Adnkronos/Aki) - "Oh Dio, guidali sulla retta via dell'Islam". Cosi' un utente di un forum jihadista vicino ad al-Qaeda commenta le recenti violenze commesse in Nigeria dal gruppo militante Boko Haram, responsabile di uccisioni indiscriminate, oltre che del rapimento di centinaia di studentesse. "Ci sono notizie che hanno attaccato alcune studentesse", scrive l'utente, che lascia intendere di non condividere il modo brutale in cui agisce il gruppo nigeriano.

Gli internauti attivi sui forum jihadisti hanno smesso ormai da tempo di elogiare Boko Haram e qualcuno si spinge fino ad affermare che notizie come quelle sulle studentesse rapite "danneggiano l'immagine dei mujaheddin".

Al gruppo nigeriano, al-Qaeda sembra riservare ormai lo stesso trattamento riservato in Siria ai militanti dello Stato islamico dell'Iraq e del Levante: inizialmente riconosciuti come suoi mujiaheddin, sono stati 'scomunicati' quando hanno cominciato ad agire in modo estremamente violento e indiscriminato, colpendo i civili e alienandosi le simpatie di possibili seguaci, oltre che dei finanziatori internazionali. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza