cerca CERCA
Martedì 29 Novembre 2022
Aggiornato: 11:39
Temi caldi

Nigeria: in campo Intelligence italiana, obiettivo liberare studentesse

07 maggio 2014 | 20.17
LETTURA: 1 minuti

Anche l'Intelligence italiana scende in campo per la liberazione delle studentesse rapite in Nigeria. A quanto apprende l'Adnkronos da fonti qualificate della cooperazione internazionale, il nostro dispositivo intelligence in Nigeria ha avuto oggi contatti giudicati "positivi e operativi" con il direttore del State Security Service (SSS, i servizi segreti nigeriani).

La notizia si è diffusa in un lampo anche in ambienti di Ong internazionali che da giorni seguono la vicenda. I servizi segreti italiani, spiegano le stesse fonti, hanno messo a disposizione uomini, tecnici e mezzi all'avanguardia in soccorso delle donne rapite.

A rivendicare il sequestro delle 230 ragazze, avvenuto il 14 aprile scorso in un liceo nel Nord-Est del paese, sono stati i militanti islamici di Boko Haram. In un video, il leader del gruppo islamista Abubakar Shekau, ha affermato di aver rapito le giovani per venderle al mercato in nome di Allah.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza