cerca CERCA
Venerdì 01 Luglio 2022
Aggiornato: 20:23
Temi caldi

Orrore

Nomina due volte l'ex durante l'amplesso, fidanzato geloso la sventra

22 settembre 2015 | 14.37
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Infophoto)

Avrebbe gridato il nome dell'ex ragazzo per due volte durante un amplesso. Un affronto irricevibile per il fidanzato geloso che per questo l'ha uccisa brutalmente, sventrandola. E' accaduto in Florida, dove la polizia di Sunrise ha arrestato con l'accusa di omicidio di primo grado il 24enne Fidel Lopez. A riportare la notizia, Buzzfeed.com.

Secondo una prima ricostruzione delle forze dell'ordine, intervenute in seguito alla chiamata al 911 effettuata dallo stesso Lopez, la 31enne Maria Nemeth e il fidanzato, che condividevano lo stesso appartamento da una sola settimana, avrebbero iniziato a discutere dopo una serata alcolica a base di tequila. Poi il sesso, una nuova lite a causa della confusione di Maria, ubriaca, e l'esplosione di violenza: Lopez, impazzito, l'avrebbe prima sventrata per poi inserire alcuni oggetti all'interno della donna, tra cui una bottiglia di birra e una piastra per capelli. Il corpo della fidanzata sarebbe quindi stato trascinato per l'appartamento, portato in bagno per un maldestro tentativo di rianimazione e chiuso nell'armadio.

Solo dopo aver fumato una sigaretta nel portico e aver devastato e tentato di risistemare la casa, Lopez avrebbe preso coscienza delle proprie azioni e chiamato i soccorsi. Ora l'uomo - trovato dagli agenti in lacrime all'interno dell'appartamento ricoperto di sangue e tessuto corporeo - sarà processato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza