cerca CERCA
Martedì 21 Settembre 2021
Aggiornato: 17:24
Temi caldi

Nomine, tiene accordo di governo su vertici controllate

20 aprile 2020 | 19.37
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Tiene l'accordo di governo sulla partita delle nomine. Nonostante le fibrillazioni degli ultimi giorni e delle ultime ore, rimane confermata, secondo quanto s'apprende da fonti di governo, l'intesa raggiunta la scorsa settimana sulle figure apicali delle controllate pubbliche.

Se sui vertici l'accordo tiene, tensioni ci sarebbero state, per tutta la giornata, all'interno della maggioranza sulla composizione dei consigli di amministrazione.

Quattordici, dunque, i nomi che pesano tra riconferme e new entry. Ai vertici di Enel, Eni e Leonardo lo schema vede la conferma degli attuali amministratori delegati e l'arrivo di un nuovo presidente.

Ecco così la nuova mappa: all'Eni confermato Claudio Descalzi, suo terzo mandato, e Lucia Calvosa presidente. Anche Mariana Mazzucato, economista nella task force per la 'ricostruzione' guidata da Vittorio Colao e consigliera economica del presidente del Consiglio, a quanto apprende l'Adnkronos sarebbe nelle liste del Cda dell'Eni.

All'Enel rimane ad Francesco Starace, anche lui al terzo mandato, mentre Michele Crisostomo sarà il nuovo presidente; a Leonardo bis per l'ad Alessandro Profumo mentre alla presidenza arriva Luciano Carta. Confermato il vertice di Poste Italiane con l'ad Matteo Del Fante e la presidente Bianca Maria Farina.

Si cambia tutto all'Enav con Paolo Simioni ad e Francesca Isgrò presidente; a Terna con l'arrivo di Stefano Donnarumma e della presidente Valentina Bosetti; al Monte dei Paschi arriva Guido Bastianini, affiancato alla presidenza da Patrizia Grieco.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza