cerca CERCA
Giovedì 29 Luglio 2021
Aggiornato: 20:12
Temi caldi

Turchia

Non fa i compiti, padre lo picchia e lo manda in coma

04 gennaio 2019 | 12.51
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Xinhua)

Lo ha picchiato violentemente con il tubo in metallo di un aspirapolvere, e lo ha fatto fino a fargli perdere conoscenza per poi entrare in coma. Tutto perché il figlioletto, di soli 6 anni, non aveva fatto i compiti. Per questo, un uomo di nome Mehmet Ali Y. è stato arrestato a Iskenderun, città turca nella provincia di Hatay. A riportare la terribile vicenda è il Daily Mail.

A chiamare l'ambulanza i vicini di casa dopo aver trovato il piccolo privo di sensi. Il bambino, di nome Mertcan, è stato così trasportato all'ospedale statale di Iskenderun dove è stato immediatamente ricoverato in terapia intensiva con gravi ferite alla testa e al volto. Mertcan, spiega ancora il Daily Mail, al momento si trova attaccato a un macchinario di supporto per le funzioni vitali e le sue condizioni sono considerate critiche.

"Sono venuta in ospedale appena ho saputo cosa era successo - ha raccontato Gulistan O., mamma del bimbo ed ex moglie del padre aggressore -. Ho visto mio figlio coperto di ferite. Lo ha picchiato con il tubo dell'aspirapolvere perché non aveva fatto i compiti. Mio figlio sta morendo", ha detto ancora, ricordando come l'ex marito "picchiava anche me tutti i giorni. E' per questo che abbiamo divorziato". A puntare il dito contro l'uomo per i suoi comportamenti violenti, anche la madre: "Mio figlio picchiava anche me ogni giorno. Ho presentato una denuncia contro di lui, ma ha minacciato di uccidermi e così - ha spiegato - l'ho ritirata".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza