cerca CERCA
Lunedì 16 Maggio 2022
Aggiornato: 18:28
Temi caldi

"Non siamo attaccati alla poltrona". M5S lascia il posto in Vigilanza Rai

03 agosto 2015 | 17.55
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Infophoto)

M5S lascia la poltrona, libera un posto in Vigilanza Rai per favorire la ricomposizione della commissione parlamentare e assegnare una rappresentanza ai gruppi di Gal e Conservatori e Riformisti nati nel corso della legislatura.

"Ci adeguiamo - ha spiegato all'Adnkronos il senatore Alberto Airola - e non possiamo fare altro. In primo luogo perché obbligati dai regolamenti, poi perché non saremo noi a metterci a fare una battaglia per restare attaccati alla poltrona e metterci contro una giusta esigenza di rappresentanza all'interno di un organo di vigilanza e controllo com'è la commissione sulla Rai".

Il nome del senatore Cinquestelle in uscita (in vigilanza Rai oltre ad Airola ci sono Lello Ciampolillo e Gianni Pietro Girotto) verrà deciso entro stasera e comunicato domani alla presidenza di palazzo Madama.

"L'unico rammarico - aggiunge Airola - è che dietro questa vicenda si è creata una pressione politica fortissima. Il nodo andava sciolto da mesi ma ora la maggioranza ha deciso che è giunto il momento di lottizzare i vertici Rai e allora i partiti hanno fretta e si muovono affannosamente per non rimanere spiazzati. Ci dispiace che questa accelerazione impedirà a noi Cinquestelle di utilizzare i nostri metodi convenzionali di consultazione della base via web".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza