cerca CERCA
Mercoledì 17 Agosto 2022
Aggiornato: 17:42
Temi caldi

Nonostante la guerra il 76% degli ucraini crede in futuro migliore

25 maggio 2022 | 15.38
LETTURA: 1 minuti

Lo rivela un sondaggio di Rating

alternate text
- Il presidente ucraino Zelensky (Fotogramma)

Nonostante la guerra in corso con la Russia, è cresciuto il numero di ucraini che valutano positivamente il futuro dell'Ucraina, così come l'immagine dello Stato. Lo dimostra un sondaggio di Rating pubblicato oggi. In particolare, il numero di persone che valutano positivamente il futuro dell'Ucraina è aumentato in modo significativo, al 76%, dal 13% del sondaggio precedente (novembre 2021). Mentre si è abbassato il numero di coloro che ritengono che la situazione in Ucraina non cambierà (dal 38% al 13%) o peggiorerà (dal 35% al ​​7%).

"Dal punto di vista della divisione regionale e di età, le risposte sono abbastanza omogenee: tutte le regioni credono in un futuro migliore per l'Ucraina", affermano i sociologi. Inoltre, la stragrande maggioranza degli intervistati ritiene che le cose in Ucraina stiano andando nella giusta direzione (79%). Anche durante la guerra, gli ucraini hanno valutato molto meglio l'efficienza dello Stato: a novembre 2021 solo il 5% credeva che il governo centrale avesse affrontato quasi tutte le sue responsabilità, ora questa cifra è salita al 54%. I giudizi negativi, invece, scendono dal 44% al 4%.

Anche la valutazione del rapporto tra successi e fallimenti dell'Ucraina dall'indipendenza è cambiata in meglio. Nel novembre 2021, il 53% degli intervistati riteneva che la storia dell'Ucraina indipendente fosse dominata dai fallimenti, ora il 30%. Il 18% ha ottenuto più risultati contro il 4% nel novembre 2021. Il 44% ritiene che fallimenti e risultati si siano bilanciati a vicenda (34%).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza