cerca CERCA
Domenica 20 Giugno 2021
Aggiornato: 09:19
Temi caldi

Nordcorea: Usa chiedono rilascio tre cittadini americani detenuti

02 settembre 2014 | 14.52
LETTURA: 2 minuti

Il governo americano ha chiesto alla Corea del Nord di rilasciare i tre cittadini americani detenuti dal regime di Pyongyang. "Al di là delle preoccupazioni umanitarie per Jeffrey Fowle, Matthew Miller e le loro famiglie, noi chiediamo alla Repubblica popolare democratica di Corea, di rilasciarli così che possano tornare a casa - ha dichiarato la portavoce del Dipartimento di Stato Jen Psaki - Chiediamo inoltre che la Repubblica conceda la grazia a Kenneth Bae, ed una speciale amnistia per il rilascio immediato".

La richiesta è arrivata dopo che i tre, intervistati dalla Cnn, hanno chiesto al governo di mandare un inviato speciale per aiutarli a uscire da questa situazione. Il regime di Pyongyang li ha arrestati con accuse diverse: Kenneth Bae, missionario cristiano di 46 anni, si trova prigioniero in un campo di lavoro, dove sta scontando una condanna a 15 anni con l'accusa di complotto contro il regime. Mentre Matthew Miller, 24 anni, è stato accusato di aver strappato il suo visto Usa e di aver chiesto asilo. Nell'intervista ha espresso la sua frustrazione dal momento che "il governo americano, noto per portare avanti una forte politica di protezione dei suoi cittadini, nel mio caso non si è ancora mosso".

Fowle, di 56 anni, in carcere dallo scorso giugno, deve scontare una condanna per aver lasciato una bibbia in un hotel, violando la legge e agendo "contrariamente ai fini del turismo". "Ho ammesso la mia colpa e ho chiesto perdono al governo della Repubblica popolare democratica della Nordcorea", ha detto l'uomo chiedendo ai reporter di raccontare la sua "situazione disperata". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza