cerca CERCA
Martedì 17 Maggio 2022
Aggiornato: 20:20
Temi caldi

Nugnes apre al Pd

08 marzo 2019 | 13.40
LETTURA: 3 minuti

La senatrice 5S: "Cerchiamo nuove alleanze, a partire dai dem"

alternate text
(Fotogramma)

di Antonio Atte

Sul dossier Tav "è arrivato il momento, tardivo, di far valere il peso della nostra maggioranza" e se la Lega insiste col sì all'alta velocità Torino-Lione "a quel punto sarà il Carroccio a prendersi una responsabilità sul governo", dando al Movimento 5 Stelle la spinta a cercare "altre alleanze in Parlamento" a partire dal Partito democratico. Questo il ragionamento espresso in un'intervista all'Adnkronos dalla senatrice 'ribelle' del M5S, Paola Nugnes.

Dopo lo scontro tra Salvini e Di Maio sulla Tav parlare di crisi di governo non è più tabu. Per voi, questa può essere l'occasione per approfittarne e 'staccarvi' dalla Lega? "Non si tratta di approfittare, secondo me è il momento, tardivo, di far valere il peso della nostra maggioranza", risponde Nugnes.

Come? "Con decreto ministeriale il M5S deve fermare i bandi, ogni passo in più è una difficoltà in più ad uscire da questa situazione". Salvini però fa muro e intende andare fino in fondo. "A quel punto - osserva la parlamentare campana - è la Lega a prendersi una responsabilità sul governo. Intanto cercherei altre e più opportune alleanze in Parlamento".

"Lo so che il nuovo Pd non si è staccato dalle vecchie scelte. Ma non le ha neanche portate molto avanti nella XVII legislatura... Sonderei convergenze nuove. Abbiamo il 33%, loro (la Lega, ndr) ancora solo il 17%", ragiona la senatrice vicina a Roberto Fico. Per Nugnes è necessario liberarsi dall'abbraccio con la Lega perché sul tavolo ci sono ancora dossier spinosi come quello delle autonomie. "Non possiamo lasciare il Paese in mano alla destra identitaria", avverte l'esponente del M5S.

"Questo governo ci è costato e ancora rischia di costarci troppo caro, in termini di identità e di consensi. La perdita dei consensi vuol dire che non si sono date le doverose risposte a chi ci ha dato un mandato preciso. Noi - rimarca Nugnes - i voti li abbiamo presi al Sud e da sinistra, è ora di fare i conti con questo. Altrimenti, dopo aver costruito rampe di lancio alla destra di Salvini le daremo a breve al centrosinistra del Pd e noi scompariremo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza