cerca CERCA
Martedì 13 Aprile 2021
Aggiornato: 00:18
Temi caldi

Nuova missione per Samantha Cristoforetti

03 marzo 2021 | 13.36
LETTURA: 2 minuti

L'astronauta italiana dell'Esa torna sulla Iss a primavera 2022: "Era il mio desiderio più grande"

alternate text
Samantha Cristoforetti sulla Iss (Foto ESA)

Nuova missione per Samantha Cristoforetti. La prima donna astronauta italiana dell'Esa tornerà sulla Stazione Spaziale Internazionale nella primavera del 2022 con un nuovo intenso programma che prevederà, fra l'altro, esperimenti di riproduzioni di parti metalliche grazie a stampanti in 3D spaziali. "Questi esperimenti con la stampante 3D per il metallo saranno molto interessanti nelle missioni di esplorazioni oltre l'orbita bassa come Luna e poi in futuro Marte" ha commentato Samantha Cristoforetti che si è detta "felice" di poter tornare sulla Stazione Spaziale Internazionale, parlando nel corso di una conferenza stampa oggi cui ha partecipato anche il nuovo Direttore Generale dell'Esa Josef Aschbacher. Alla conferenza hanno preso parte anche il Direttore dell’Esplorazione Umana e Robotica Esa, David Parker, e il Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Giorgio Saccoccia. Samantha tornerà il prossimo anno sulla Iss succedendo all’astronauta Esa Matthias Maurer.

L’addestramento di Samantha per la sua seconda missione è già iniziato con lezioni di aggiornamento sulla Stazione Spaziale Internazionale presso il Centro europeo per gli astronauti Esa di Colonia, Germania, e presso il Johnson Space Center della Nasa a Houston, Texas. Nei prossimi mesi, il programma si intensificherà: Samantha rivedrà i sistemi e le procedure della Stazione spaziale e si addestrerà sugli esperimenti e sugli incarichi specifici che eseguirà nello spazio. Il nome ed il logo della seconda missione di Samantha sono però ancora 'top secret'. "Verranno annunciati in un secondo momento dall'Esa" ha chiarito l'astronauata italiana. Anche il sistema spaziale italiano sarà coinvolto nella nuova missione di Samantha Cristoforetti anche se, è stato sottolineato dall'Esa, il bando per i nuovi esperimenti dell'Agenzia Spaziale Italiana è ancora in corso. In attesa di potersi addestrare sui nuovi esperimenti, Samantha Cristoforetti seguirà esperimenti come Lidal, Nutriss, Acoustic Diagnostics, Mini-Euoso, già presenti a bordo della Iss e sui quali Luca Parmitano ha già lavorato durante la missione Esa Beyond nel 2019.

"È con grande piacere che annuncio oggi la seconda missione spaziale di Samantha Critosforetti" ha esordito il nuovo Direttore Generale dell'Esa Josef Aschbacher, alla sua prima 'uscita pubblica' dopo l'insediamento al vertice dell'Agenzia Spaziale Europea appena avvenuto. "Samantha è un modello eccellente per chiunque si candidi alla selezione per astronauti Esa 2021/22 annunciata nei giorni scorsi" ha detto Aschbacher parlando nel corso della conferenza stampa. "Sono entusiasta di vederla proseguire in orbita il lavoro degli scienziati europei poiché ispira tutti gli europei a esplorare oltre ed a raggiungere nuovi obiettivi con benefici anche sulla Terra" ha osservato il Dg ESa.

Partecipando all'incontro, il presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana, Giorgio Saccoccia, ha sottolineato che dal nuovo governo guidato da Mario Draghi si aspetta e auspica "continuità nel sostegno alle attività spaziali italiane". "Il governo si è appena insediato" ha sottolineato Saccoccia rispondendo ai giornalisti e ricordando "il ruolo importante dell'Italia" nelle attività spaziali internazionali sia sul fronte europeo che nelle attività della Nasa. (di Andreana d'Aquino)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza