cerca CERCA
Venerdì 03 Dicembre 2021
Aggiornato: 14:25
Temi caldi

Nuovi scontri a Hong Kong, gli studenti: "La polizia ha usato i manganelli"

19 ottobre 2014 | 12.28
LETTURA: 3 minuti

Per i media locali sono numerosi i feriti dopo la carica delle forze dell'ordine contro i manifestanti nel quartiere di Mong Kok . Ma le autorità parlano solo di tre attivisti e un agente feriti. Martedì l'incontro con i leader della protesta

alternate text
(Infophoto) - INFOPHOTO

Mezzanotte di fuoco a Hong Kong. Nuovi scontri fra polizia e manifestanti si sono avuti infatti fino all'alba di domenica provocando numerosi feriti, secondo quanto denunciano i media locali. Le forze dell'ordine parlano invece di tre manifestanti e un agente feriti.

I coordinatori della protesta degli studenti, in piazza per la democrazia, hanno accusato le forze dell'ordine di aver caricato i manifestanti nel quartiere di Mong Kok usando i manganelli.

Le autorità sostengono invece di aver usato "la forza minima" per disperdere gli studenti che cercavano di forzare i cordoni della polizia e impedire che la situazione si deteriorasse ulteriormente. La polizia ha reso noto di aver arrestato una persona con due coltelli nello zaino.

Il governo ha fissato per martedì un incontro con i leader della protesta, incontro che durerà circa due ore e sarà trasmesso in diretta dalle televisioni, come ha spiegato l'amministrazione.

Della situazione di Hong Kong ha parlato sabato a Washington il segretario di Stato John Kerry, che ha espresso alla sua controparte cinese Yang Jiechi "la nostra opinione, il nostro auspicio e le nostre preoccupazioni sulla situazione sia nel breve periodo che oltre".

Una 'interferenza', seppure blanda, respinta dalla Cina che ribadisce come le proteste di Hong Kong siano una questione interna. Per Yang, rende noto l'agenzia di stampa 'Xinhua', "quello che accade a Honk Kong rientra nelle questioni interne cinesi in cui nessun Paese ha il diritto di interferire".

Yang ha auspicato che gli Stati Uniti "si mantengano discreti, con le parole e le azioni, evitando di sostenere in qualsiasi modo attività illegali come Occupy Central".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza