cerca CERCA
Martedì 26 Gennaio 2021
Aggiornato: 21:37

Nuovo Dpcm 3 dicembre, Zampa: "Non vogliamo anziani soli"

03 dicembre 2020 | 11.33
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Sandra Zampa (Fotogramma)
Milano, 3 dic. (Adnkronos Salute)

"Noi non vogliamo che le persone anziane restino sole" durante le feste di Natale, "ma l'affetto non si deve trasformare in un rischio vero e proprio". Lo ha sottolineato la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa, in riferimento al nuovo Dpcm con i provvedimenti per contrastare l'epidemia da Covid che sarà firmato oggi.

"Il Dpcm verrà firmato oggi - ha ricordato intervenendo 'Radio anch'io' su Rai Radio 1-. Occorrerà accompagnarlo con chiarimenti e mettere a disposizione delle persone tutte le risposte che servono a capire fino in fondo il provvedimento. E' evidente che un anziano solo è una persona alla quale bisogna provvedere, quindi uno si autocertifica, e assistere al proprio genitore se questo è solo in un Comune vicino è una ragione di necessità", ha precisato Zampa.

"Il divieto di passaggio da Comune a Comune è solo per il 25 e 26 dicembre, e per il 1 gennaio - ha puntualizzato - Questo per far sì che non arrivi un numero grande di persone da fuori per fare il pranzo di Natale insieme. Bisogna tenere conto della sicurezza e della tutela". Quindi "tra il 20 dicembre e il 6 gennaio ci si può spostare per lavoro, urgenza e necessità comprovata". Ancora, "non ci si può spostare tra il 21 dicembre e il 6 gennaio tra regione e regione. Il rientro alla propria residenza è ammesso".

Sempre in tema di spostamenti, Zampa ha chiarito che "chi arriva dall'estero deve fare un tampone, non una quarantena. Ma chi va a fare la vacanza all'estero e torna deve fare la quarantena".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza