cerca CERCA
Venerdì 06 Agosto 2021
Aggiornato: 00:11
Temi caldi

Nuovo video educational di Remedia per spiegare l'economia circolare

09 settembre 2020 | 10.41
LETTURA: 1 minuti

alternate text

Remedia, Consorzio nazionale no profit attivo nella gestione dei rifiuti tecnologici, pubblica un nuovo video educational dal titolo 'Economia circolare: un’opportunità chiamata futuro'.

Il video è disponibile sul sito dedicato ai cittadini remediapervoi.it e sui canali social del Consorzio ed è parte della campagna di comunicazione che Remedia porta avanti da tempo per la diffusione delle buone pratiche. La clip si aggiunge a 'Come riciclare i Raee' e 'Pile esauste: piccolo rifiuto, grande cuore' realizzati lo scorso anno.

"La filiera dei rifiuti tecnologici rappresenta un esempio virtuoso di applicazione dell’economia circolare - dichiara Danilo Bonato, direttore generale di Consorzio Remedia - Oro, argento, rame, platino, ferro, vetro e plastica sono solo alcuni dei materiali contenuti al loro interno che, una volta che l’apparecchiatura ha concluso il proprio ciclo di vita, possono essere recuperati e reinseriti in nuovi cicli produttivi senza bisogno di nuove estrazioni dal suolo per ottenere materie prime".

"Questo video realizzato da Remedia è l’emblema del nostro impegno concreto e continuo verso lo sviluppo dell’economia circolare perché è solo quando tutti ne cogliamo il significato e ne comprendiamo le opportunità, consumatori compresi, che possiamo davvero intravedere un cambiamento. Un cambiamento che per verificarsi deve basarsi sul coinvolgimento e la collaborazione di tutti", aggiunge.

Remedia rappresenta circa 2.300 aziende che immettono sul mercato Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, Pile e Accumulatori.

Nel 2019 il Consorzio ha ambientalmente gestito circa 150mila tonnellate di rifiuti tecnologici, con un risparmio di energia di 689.042 GJ pari al consumo elettrico annuo di una città come Reggio Calabria e 626.934 tCO2 risparmiate pari alle emissioni generate dal parco veicolare della Provincia di Milano, per un periodo di 23 giorni.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza