cerca CERCA
Mercoledì 19 Gennaio 2022
Aggiornato: 11:03
Temi caldi

Ocse: in Italia dal 2007 reddito medio sceso di 2.400 euro

18 marzo 2014 | 15.03
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Parigi, 18 mar. (Labitalia) - In Italia "il reddito medio ha subito una diminuzione di circa 2 400 euro rispetto al 2007, arrivando a un livello di 16.200 euro per capita nel 2012. Si tratta di una delle riduzioni in termini reali più significative nell'Eurozona: in media, la diminuzione nei redditi nei Paesi dell'eurozona è pari a 1.100 euro". Lo scrive l'Ocse nel rapporto 'Society at a glance' appena diffuso in cui, alla luce anche si questo dato, spiega che "riforme urgenti sono necessarie per il miglioramento del sistema di previdenza sociale". "La notevole riduzione dei redditi riflette il deterioramento delle condizioni nel mercato del lavoro per tutte le fasce della popolazione, i giovani in particolare: con un livello del 55% - continua il rapporto dell'organizzazione la percentuale di persone in età lavorativa occupate è la quarta più bassa tra i 34 Paesi dell'Ocse".

Dopo avere ricordato che nel nostro paese "tra il 2007 e il 2013, la disoccupazione è aumentata a un tasso di 5.100 lavoratori per settimana", l'Ocse evidenzia come "la diminuzione dei redditi in Italia riflette la debolezza del sistema di previdenza sociale nel rispondere alle necessità di quanti hanno perso il lavoro o hanno visto il loro reddito da lavoro contrarsi". Con un tasso di disoccupazione sopra la media, l'Italia ha una spesa di circa un terzo inferiore alla media degli altri paesi europei e Ocse per trasferimenti sociali ai cittadini in età lavorativa (ad esempio, assegni di disoccupazione o sussidi alle famiglie).

Allo stesso modo, rileva l'organizzazione, la spesa per servizi rivolti agli stessi gruppi, come ad esempio corsi di formazione e assistenza nel cercare lavoro, è circa la metà della media europea e Ocse, e si è ridotta ulteriormente tra il 2007 e il 2009. In un'indagine del 2013, 7 Italiani su 10 hanno dichiarato che la spesa sociale dovrebbe essere mantenuta o aumentata.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza