cerca CERCA
Domenica 07 Agosto 2022
Aggiornato: 20:54
Temi caldi

Olbia: incendio' l'auto di un rivale per rancori personali, arrestato

30 aprile 2014 | 18.41
LETTURA: 2 minuti

I carabinieri di Olbia hanno arrestato stamani Alessandro Ladu, 45enne di Olbia con precedenti di polizia, reo di aver incendiato, nella notte del 14 aprile scorso, una Peugeot 205 parcheggiata in via Donizetti, in città. Le fiamme avevano interessato, prima del rapido intervento dei Vigili del Fuoco che scongiuravano più gravi conseguenze, anche una Fiat Multipla parcheggiata accanto e il muro di cinta di un'abitazione. Le indagini dei carabinieri di Olbia Centro sono partite dal sopralluogo e dalla ricerca di motivi di astio contro il proprietario dell'auto incendiata per trovare un possibile movente. Sono state percorse varie piste, fino a quando i militari hanno scoperto alcune vicende che hanno visto coinvolti la vittima e l'incendiario.

A quel punto sono stati trovati anche precisi riscontri oggettivi alla condotta malavitosa dell'arrestato. Il Gip di Tempio Pausania, accogliendo le richieste del pm, ha emesso la misura cautelare in carcere a carico di Ladu, non nuovo ad episodi del genere. Al termine delle formalità di rito, l'uomo è stato associato al carcere di Tempio, a Nuchis. Nel novembre 2012, Ladu era già stato arrestato dai Carabinieri di Olbia per l'incendio dell'Alfa Romeo di un Vigile del Fuoco di Olbia, anche qui per rancori covati nel passato e per vendetta nei suoi confronti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza