cerca CERCA
Martedì 02 Marzo 2021
Aggiornato: 19:10
Temi caldi

Covid

Olimpiadi, Tokyo cancella Giochi 2021? Cio: "Falso"

22 gennaio 2021 | 09.32
LETTURA: 3 minuti

A lanciare l'allarme un articolo su 'The Times' che cita una fonte governativa

alternate text
Afp
(Adnkronos)

Mistero sulle Olimpiadi di Tokyo 2021. A lanciare l'allarme su una possibile cancellazione dei Giochi è 'The Times', che citando una fonte governativa nipponica afferma che il governo implicitamente dà per 'condannate' le olimpiadi in programma questa estate e punta ad ospitarle nella prossima edizione ancora da assegnare, ovvero il 2032. Lo scopo, si legge, è quello di "trovare un modo salva-faccia per annunciare la cancellazione che lasci aperta la possibilità a Tokyo di ospitare i Giochi in un secondo momento. Nessuno vuole essere il primo a dirlo, ma il pensiero è che è troppo difficile", ha riferito la fonte.

Ma le autorità governative giapponesi hanno smentito le voci in merito a una decisione già presa e il vice capo di gabinetto giapponese Manabu Sakai ha seccamente respinto in una conferenza stampa quanto riportato dal 'The Times': "Vogliamo smentire categoricamente quanto scritto, non esiste un fatto del genere. Ovviamente dobbiamo tenere conto della situazione all'estero e decideremo se tenere effettivamente l'evento a un certo punto, ma fino ad allora, il governo giapponese farà ciò che deve essere fatto", ha spiegato.

Cio - A stretto giro, arriva anche la netta smentita del Comitato Olimpico Internazionale (Cio) sulle voci che i Giochi di Tokyo vengano cancellati. Attraverso un comunicato pubblicato da ‘IOC Media’, il Cio ha definito "categoricamente false" le indiscrezioni riportate dal ‘Times’."Insieme ai partner e agli amici giapponesi, il Cio è totalmente concentrato nel proporre dei Giochi Olimpici e Paralimpici di successo", spiega la nota. "In una riunione del Comitato esecutivo del Cio nel luglio dello scorso anno, è stato concordato che la cerimonia di apertura dei Giochi di Tokyo 2020 si sarebbe tenuta il 23 luglio di quest'anno, e il programma e le sedi dei Giochi sono stati riprogrammati di conseguenza. Tutte le parti coinvolte stanno lavorando insieme per preparare dei Giochi di successo in estate. Implementeremo tutte le possibili misure contro il covid e continueremo a lavorare a stretto contatto Cio, Comitato Organizzatore e Governo Metropolitano di Tokyo per preparare e garantire Giochi sicuri questa estate", spiega ancora il Cio nella nota.

Giomi - "L'unica via praticabile è quella di dare per certo che le Olimpiadi si faranno, poi tutti gli accorgimenti del caso verranno presi. L'importante è che i Giochi vengano fatti, anche per dare un segno di come la vita prosegue". E' il commento del presidente della Federatletica, Alfio Giomi, all'indiscrezione lanciata da 'The Times'. "In una fase come questa non si può fare altro che essere ottimisti. Nessuna ipotesi B. Come presidente la scorsa estate quando sono stati rinviati i Giochi ho fatto una serie di ipotesi ma questa situazione è al di sopra di noi. Guardiamo con ottimismo a Tokyo e cerchiamo di arrivarci in maniera diversa dal passato", conclude Giomi.

Chimenti - "Giochi di Tokyo a rischio? Non ci credo per nessun motivo al mondo. Non ci credo proprio, non esiste, non c'è possibilità. So che c'è una volontà decisa di fare i Giochi" E' l'opinione espressa da Franco Chimenti, presidente della Federazione Italiana Golf e vicepresidente del Coni, all'Adnkronos. "Si faranno con tutte le precauzioni del caso. I giochi si faranno in estate inoltrata, e lo dico da persona competente, nell'estate scorsa la sintomatologia si era diradata e poi ha ripreso corpo, ma al di là di questo ci sarà il vaccino che avrà fatto una strada imponente. Magari arriveranno ad un passaporto sanitario, ma io ho la certezza che si faranno", ha ribadito Chimenti.

Abbagnale - "Rimarremo nell'incertezza ancora per un po' di tempo, da ex atleta e da dirigente mi auguro che alla fine le olimpiadi si possano svolgere. E' un elemento talmente impattante per la vita dello sport che annullarle significherebbe aver perso tantissimo: pensiamo a un atleta che ha fatto Rio 5 anni fa, se gli salta Tokyo 2021 rischia di vedere vanificata la sua carriera agonistica. Da Rio 2016 ai Giochi del 2024 sono 8 anni, un impatto devastante". E' la riflessione del presidente della Federazione italiana canottaggio, Giuseppe Abbagnale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza