cerca CERCA
Martedì 19 Ottobre 2021
Aggiornato: 16:13
Temi caldi

Omaggio metro Roma e Atac, Cipro diventa temporaneamente stazione 'Fiamme Gialle'

13 settembre 2021 | 15.15
LETTURA: 3 minuti

alternate text

La metro di Roma e l'Atac rende omaggio ai cento anni dell'atletica delle Fiamme Gialle. Così la stazione della metropolitana romana di Cipro, insieme ad uno dei treni in servizio lungo la linea A, sono stati completamente personalizzati con allestimenti dedicati agli atleti dell’atletica delle Fiamme Gialle, e da qui alla fine dell’anno la stazione assumerà la denominazione di “stazione Cipro-Fiamme Gialle”. L’iniziativa, nata nell’ambito degli eventi organizzati per i cento anni dell’atletica leggera gialloverde, vuole dar lustro all’impegno centenario delle Fiamme Gialle nell’atletica e contemporaneamente omaggiare gli atleti Olimpici e Paralimpici della Guardia di Finanza reduci dagli splendidi successi di Tokyo in questa meravigliosa disciplina, che insieme a tutti gli altri azzurri hanno fatto sognare, nelle ultime settimane, il nostro Paese.

Stamane una delegazione di atleti e rappresentanti delle Istituzioni, nel rispetto delle normative vigenti anti Covid-19, dopo aver timbrato il Bit della serie speciale “Fiamme Gialle” a tiratura limitata presso la stazione MA Battistini, è salita sul treno dedicato diretto a Cipro per un viaggio breve ma che simbolicamente ripercorre i successi dei Cento Anni dell’atletica leggera del Corpo e che, al contempo, rappresenta idealmente il viaggio di ritorno dei nostri atleti, da Tokyo a Roma.

Per la visita ufficiale della stazione di “Cipro-Fiamme Gialle” erano presenti le madrine dell’evento, la campionessa Olimpica della marcia 20km, Antonella Palmisano, e la campionessa Paralimpica dei 100m e neo primatista mondiale categoria T63, Ambra Sabatini insieme alle medaglie olimpiche Lorenzo Patta (oro nella 4x100m a Tokyo 2020), Nicola Vizzoni (argento nel lancio del martello a Sydney 2000), Giuseppe Gibilisco (bronzo nel salto con l’asta ad Atene 2004) e Fabrizio Donato (bronzo nel salto triplo a Londra 2012).

Presenti all’incontro anche il Vicepresidente Vicario Coni Silvia Salis, il direttore generale Atac Franco Giampaoletti, il Presidente Fispes Sandrino Porru, il Delegato Sport Regione Lazio Roberto Tavani, il Comandante Regionale Lazio della Guardia di Finanza Gen.D. Virgilio Pomponi, il Comandante Provinciale Roma della Guardia di Finanza Gen.B. Paolo Compagnone e il Comandante del Centro Sportivo Gen.B. Flavio Aniello. Dopo aver presenziato al tragitto in metro dal capolinea Battistini a Cipro-Fiamme Gialle, il Generale Aniello, ha tenuto a sottolineare: "Siamo circondati da immagini iconiche penso che anche il viaggiatore più distratto non potrà non rivolgere uno sguardo a queste nostre icone. Una buona fetta del nostro sport è stata scritta dalle Fiamme Gialle. Grazie all'Atac, grazie ai nostri atleti e ai nostri comandati provinciali e regionali".

“Giornata molto bella, diversa dalle giornate canoniche. Il fatto che sia stata scelta Atac per dare visibilità e giusta celebrazione all’evento ci inorgoglisce. Essere accostati come nome e come mezzo alle Fiamme Gialle che hanno dato lustro alla storia dello sport del Paese ci rende orgogliosi", ha detto il Direttore Generale di Atac, Franco Giampaoletti. “Lo sfruttamento delle infrastrutture dal punto di vista commerciale, per tutte le società di trasporto pubblico locale è stata, è, e sarà sempre di più una delle chiavi per alleviare il peso economico del trasporto, sia sull’utenza che sugli enti che determinano gli affidamenti. Che questa iniziativa possa essere l’espressione di un ulteriore livello di utilizzo delle infrastrutture, che possa segnare una nuova traccia, a noi farebbe piacere".

Entusiasti gli atleti: "Una fermata della metro a Roma dedicata alle Fiamme Gialle e' una grande emozione e soddisfazione. I risultati ti portano a questa visibilità. E' un orgoglio, come dice la nostra immagine sulla metro", ha dichiarato Palmisano. "Avere una fermata della metro di Roma intitolata alle Fiamme Gialle per noi e' un onore e una bellissima emozione. Sono entrato da poco nel gruppo ma mi sono trovato benissimo, e' una grande famiglia", ha aggiunto Patta. Atleti, tecnici e Dirigenti delle Fiamme Gialle, si augurano che questa iniziativa sia di buon auspicio per la città di Roma, per i suoi abitanti e per i numerosi turisti che finalmente stanno ritornando a visitarla dopo il duro periodo di forte emergenza pandemica.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza