cerca CERCA
Domenica 18 Aprile 2021
Aggiornato: 22:54
Temi caldi

Omicidio a Bari, confessa una 17enne

02 aprile 2021 | 22.17
LETTURA: 1 minuti

La ragazza ha raccontato di aver accoltellato l'uomo per difendersi durante un litigio in strada

alternate text
(Fotogramma)

Ha confessato stasera durante un interrogatorio in Questura davanti al pm della Procura minorile la 17enne che, ieri sera in via Ravanas al quartiere Libertà a Bari, avrebbe ucciso a coltellate un 45enne, Giuseppe Di Mattia, pregiudicato, dopo una lite tra la vittima da una parte e la madre e la stessa giovane dall’altra. Ora è è stata iscritta nel registro degli indagati. Nei suoi confronti al momento non è stato assunto alcun provvedimento cautelare. Il pm si è riservato di qualificare il tipo di reato.

La lite è avvenuta per strada vicino all'abitazione delle due donne. La giovane, come lei stessa ha riferito, è stata colpita da Di Mattia con una coltellata al volto riportando lesioni gravi in particolare sfregi permanenti al volto, precisamente vicino all'occhio e alla testa. La ragazza è stata sottoposta a un intervento, durato 4 ore, nel reparto di chirurgia plastica dell'ospedale. All’inizio stava indagando la Procura ordinaria, poi è subentrata quella minorile.

La giovane, assistita durante l'interrogatorio dall'avvocato Massimo Chiusolo, ha attribuito il suo gesto alla legittima difesa di se stessa e della madre. Tra quest’ultima e la vittima pare esistessero antichi rancori, per questioni economiche, risalenti a 15 anni fa. L'omicidio sarebbe avvenuto in un contesto sociale molto degradato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza