cerca CERCA
Giovedì 11 Agosto 2022
Aggiornato: 16:05
Temi caldi

Omicidio Civitanova Marche, Ferlazzo dal carcere: "Mi dispiace"

05 agosto 2022 | 18.57
LETTURA: 1 minuti

Autorizzati dal giudice colloqui con madre e compagna

alternate text
Fotogramma

"Mi dispiace, mi dispiace, mi dispiace". Quello che Filippo Ferlazzo recita in cella è un mantra. Lo ha ripetuto anche ieri al suo avvocato Roberta Bizzarri che, come spiega lei stessa all'Adnkronos, è andata a trovarlo in carcere dove è detenuto dopo aver picchiato e ucciso Alika Ogorchuckwu in pieno giorno, nel centro di Civitanova Marche.

L'autorizzazione del giudice ai colloqui con la madre e la compagna non ha giovato al morale del 32enne salernitano che, dice ancora il suo avvocato, "non sta bene". "Non regge nemmeno il colloquio - spiega ancora il legale all'Adnkronos - mi ha chiesto di tornare in cella".

(di Silvia Mancinelli)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza