cerca CERCA
Martedì 07 Febbraio 2023
Aggiornato: 23:52
Temi caldi

Omicidio Diene, killer giudicato incapace di intendere

02 luglio 2018 | 20.58
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Roberto Pirrone, il pensionato che lo scorso 5 marzo, a Firenze, uccise con alcuni colpi di pistola il venditore senegalese Idy Diene, è stato giudicato capace d'intendere e di volere al momento della commissione del fatto. E' la conclusione a cui è giunto il consulente del giudice del Tribunale di Firenze, Giancarlo Boncompagni. La perizia è stata depositata e nei prossimi giorni è previsto l'incidente probatorio. Erano stati i legali di Pirrone, attualmente detenuto nel carcere di Sollicciano, ad avanzare la richiesta.  

L’omicidio di Diene scatenò proteste della comunità senegalese a Firenze, rabbia che sfociò anche in momenti di tensione. Pirrone ha chiesto scusa alla famiglia della vittima ma non ha mai saputo motivare il suo gesto: agli inquirenti disse infatti di essere andato sul ponte per togliersi la vita ma di non aver trovato il coraggio. Poi, dopo aver evitato altri passanti, sparò al venditore.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza