cerca CERCA
Domenica 28 Novembre 2021
Aggiornato: 13:27
Temi caldi

Open Arms nel porto di Pozzallo, sbarco al via

02 febbraio 2020 | 10.41
LETTURA: 2 minuti

La nave, con 363 migranti a bordo, scortata da motovedette della Guardia Costiera e delle Guardia di Finanza. Procedura a rilento per i protocolli anti-coronavirus

alternate text
(Fotogramma)

La nave Open Arms della Ong spagnola è entrata in porto a Pozzallo e con 363 migranti a bordo che, si legge su Twitter e Facebook, hanno esultato di gioia quando hanno saputo che potevano scendere dall'imbarcazione. La nave era scortata da motovedette della Guardia Costiera e delle Guardia di Finanza. Dovrebbe essere la procedura di sbarco dei migranti. Attualmente l'hot spot di Pozzallo è vuoto perché i migranti degli sbarchi precedenti sono stati ridistribuiti, come lo saranno presto questi 363.

Le procedure di sbarco saranno più lunghe del previsto dato che lo stato di emergenza dichiarato dal governo per il coronavirus impone un lungo protocollo. "Una volta superati volta superati tutti i protocolli sanitari, inizia lo sbarco delle 363 persone nel porto sicuro di Pozzallo. Ora l'Europa le accolga e garantista i loro diritti", si legge sul profilo Twitter di Open Arms.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza