cerca CERCA
Sabato 02 Luglio 2022
Aggiornato: 00:03
Temi caldi

Opera di Roma, Franceschini: "Sono qui per cambiare le cose, non per conservarle"

04 ottobre 2014 | 16.54
LETTURA: 2 minuti

Il ministro della Cultura interviene sui licenziamenti al teatro romano: "Domani saranno diffusi i dati su investimenti nella lirica"

alternate text
Dario Franceschini (Infophoto) - INFOPHOTO

"Sono qui per cambiare le cose non per conservarle, soprattutto se si parla di un campo di eccellenza come la lirica". Lo ha detto il ministro della Cultura Dario Franceschini, a proposito dei licenziamenti all'Opera di Roma. "Non si può continuare ad avere uno sforzo da una parte senza che dall'altra ci sia voglia di modernizzare. Domani pubblicherò - ha aggiunto - i dati relativi agli investimenti fatti dallo Stato nel campo dell'opera lirica".

Riguardo ai licenziamenti, il ministro, che oggi ha preso parte alla presentazione delle iniziative 'Domenica al museo' e 'Domenica di Carta 2014: la voce della storia e dei libri', ha aggiunto: "c'è una procedura di consultazione con i sindacati in corso prevista dalla legge". Quanto al futuro delle fondazioni liriche, "si va verso l'autonomia, non c'è rischio contagio, se si è fatto con Santa Cecilia e Scala allora è possibile".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza