cerca CERCA
Martedì 19 Ottobre 2021
Aggiornato: 04:50
Temi caldi

Orlando, dall'Ambiente alla Giustizia

21 febbraio 2014 | 20.09
LETTURA: 1 minuti

alternate text

Il nuovo ministro della Giustizia, Andrea Orlando, è nato a La Spezia l'8 febbraio 1969. Nel governo Letta era ministro dell'Ambiente. Parlamentare del Partito Democratico dal 2006, eletto nella Circoscrizione Liguria, ha fatto parte delle Commissioni Bilancio, Politiche dell'Unione Europea, Giustizia e della Commissione parlamentare Antimafia.

Orlando ha cominciato l'attività politica da giovanissimo. Nel 1990 è stato eletto nel consiglio comunale della Spezia con il Pci; rieletto con il Pds nella successiva consiliatura, è stato capogruppo e poi chiamato in Giunta come assessore, prima alle attività produttive e poi alla pianificazione territoriale. Da assessore alla pianificazione territoriale si è impegnato nell'approvazione del primo Piano urbanistico comunale (Puc) della Liguria, basato sui principi della salvaguardia del territorio non urbanizzato e la riduzione del consumo del suolo.

Nel 2003 è diventato vice responsabile nazionale dell'Organizzazione dei Democratici di Sinistra e, in seguito, entrando nella segreteria nazionale, responsabile degli Enti Locali. Tra i fondatori del Partito Democratico, nel 2007 ne è diventato il primo responsabile dell'Organizzazione. Dal 2009 presiede il Forum Giustizia del partito.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza