cerca CERCA
Martedì 27 Settembre 2022
Aggiornato: 00:07
Temi caldi

Tanzania: bimbo albino di un anno ritrovato mutilato

18 febbraio 2015 | 18.27
LETTURA: 3 minuti

Il corpo senza vita del piccolo era a pochi chilometri dalla sua casa da cui era stato rapito domenica. La madre è ricoverata in ospedale con tagli su viso e braccia. Due le persone arrestate: potrebbero averlo ucciso per vendere mani e piedi agli stregoni. Nel Paese parti di corpo di persone con questa anomalia congenita vengono utilizzate negli incantesimi

alternate text
(Xinhua)

Le mani e i piedi tagliati con un machete. E' stato ritrovato così il corpo senza vita di un bimbo albino che, domenica scorsa, era stato portato via dalla sua casa nel nord della Tanzania. Yohana Bahati aveva un anno e il suo corpo barbaramente mutilato è stato trovato a pochi chilometri di distanza dalla sua abitazione.

La madre del bambino, Ester Jonas, 30 anni, è ricoverata in ospedale con tagli da machete su viso e braccia per aver cercato di proteggere suo figlio e impedirne il rapimento. In relazione all'assassinio del piccolo sono state arrestate due persone.

In Tanzania simili efferatezze si sono già verificate in passato, almeno 74 i bambini albini uccisi negli ultimi anni. Nel Paese africano parti del corpo di persone con albinismo vengono mutilate e vendute agli stregoni che le utilizzano nei loro incantesimi. Secondo quanto riporta il Guardian, citando dati delle Nazioni Unite, mani e piedi valgono circa 500 euro e un corpo può arrivare fino a 60mila.

Lo scorso mese il governo del Paese africano ha emesso un divieto di esercitare la stregoneria, proprio per cercare di bloccare i rapimenti di chi ha questa anomalia congenita. Sempre secondo le Nazioni Unite, il 2015 potrebbe essere un "anno pericoloso" per gli albini.

Al momento c'è una bambina albina di cui non si hanno più notizie. Le autorità della Tanzania hanno offerto una ricompensa per avere informazioni su Pendo Emmanuelle Nundi, quattro anni. La polizia ha arrestato 15 persone in relazione alla sua scomparsa, compreso il padre.

L'albinismo è particolarmente diffuso in Tanzania con un caso su 1.400, secondo un rapporto della 'BMC Public Health' del 2006, contro un caso su 20.000 nei Paesi occidentali. La causa di un tasso così elevato nello Stato africano si pensa sia dovuto alla diffusione di legami fra consanguinei.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza