cerca CERCA
Lunedì 21 Giugno 2021
Aggiornato: 15:57
Temi caldi

Pannella, l'amico rom: "L'addio a Marco con la musica zigana"

21 maggio 2016 | 14.52
LETTURA: 2 minuti

alternate text

L'addio a Marco Pannella avverrà con la musica zigana. Alexian Santino Spinelli, musicista e compositore nonché insegnante di cultura Romanì all'Università di Chieti, domani, così come era desiderio del leader radicale, darà l'ultimo saluto all'amico Marco suonando per lui la musica zigana. "Io e Pannella eravamo legati da autentica amicizia. Un legame - racconta Spinelli all'Adnkronos - che derivava anche dalla sua capacità di dare voce a chi non l'aveva. Ha lasciato detto agli amici che avrebbe voluto essere salutato con la nostra musica che a lui piaceva tanto". E così domani, alle 10, Alexian Spinelli a Teramo suonerà nel corso della cerimonia funebre per il leader Radicale.

Il musicista rom e Pannella si conoscevano da tanto tempo. Pescando nei ricordi, Spinelli trova una immagine che dice tanto dell'uomo Pannella: "Lo scorso anno venne a Teramo per un evento realizzato in collaborazione con Amnesty International e l'associazione 'Teramo Nostra'".

Una serata all'insegna della musica zigana. Poi, al momento del refrain della canzone che diceva 'O fratelli e figli', come racconta il musicista, "Pannella salì sul palco con me" e si mise a cantare il ritornello in perfetto romanì. "Il che - evidenzia Spinelli - dice tutto della persona che si spendeva per i diritti di tutti, dando voce a chi non ce l'ha. Con la morte di Marco Pannella si chiude un'epoca".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza