cerca CERCA
Mercoledì 22 Settembre 2021
Aggiornato: 17:41
Temi caldi

Paolo Rossi, la moglie sul furto: "Vigliacchi non rovineranno fiume di affetto per lui"

13 dicembre 2020 | 14.24
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Fotogramma)

"Non voglio consentire a questi vigliacchi di rovinare questo fiume di affetto e amore che si è formato intorno a Paolo. Bucine è stata e sarà la nostra casa, qui abbiamo trovato la nostra serenità e felicità. Fino all'ultimo". Così Federica Cappelletti, moglie di Paolo Rossi, ha scritto in un messaggio inviato al sindaco di Bucine (Ar), Nicola Benini, dopo il furto avvenuto nella loro casa nella tenuta agricola 'Poggio Cennina'.

"Una notizia che non avrei mai voluto sentire: nella giornata del funerale di Paolo Rossi, la sua abitazione ha subito una intrusione e sono stati rubati alcuni oggetti personali. Da ieri sera e ancora stamani i carabinieri stanno eseguendo tutti gli accertamenti del caso, nella speranza che assicurino subito alla giustizia gli autori di un gesto così spregevole e vigliacco" dice il sindaco Benini.

"Ho personalmente manifestato a Federica, a nome mio e di tutta la popolazione di Bucine, l'immenso dispiacere per questo atto criminale che la colpisce in un momento per lei particolarmente difficile - aggiunge Benini - E le ho assicurato che la comunità che amministro con orgoglio, così come ha accolto con calore ed affetto Paolo Rossi e tutta la famiglia da circa 20 anni, sarà ancora più vicina a lei e alle figlie in futuro".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza