cerca CERCA
Domenica 22 Maggio 2022
Aggiornato: 15:50
Temi caldi

Papa agli agenti in Vaticano: "Siete angeli custodi, so che rischiate"

13 gennaio 2017 | 19.09
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Afp) - AFP

"Voi siete, in un certo senso, gli angeli custodi di piazza San Pietro". Così il Papa si è rivolto a dirigenti e agenti dell’Ispettorato di Pubblica sicurezza presso il Vaticano, ricevuti in udienza questa mattina nella Sala Clementina. "Desidero esprimere a ciascuno di voi la mia stima e la mia viva riconoscenza per il vostro generoso servizio, non privo di difficoltà e di rischi. So che voi rischiate", ha detto Bergoglio, così come riferisce l'Osservatore Romano.

"Ogni giorno presidiate questo peculiare centro della cristianità, e altri luoghi di pertinenza del Vaticano, con grande sollecitudine, professionalità e senso del dovere - ha sottolineato il Papa - E specialmente in questi ultimi tempi, avete dimostrato competenza e coraggio nell’affrontare le tante sfide e i diversi pericoli, impegnandovi con generosità nella prevenzione dei reati. Così avete reso sicuro l’accesso dei pellegrini in Basilica, come anche agli incontri con il Successore di Pietro. Per tutto questo vi ringrazio tanto!".

"Il Giubileo straordinario della Misericordia, evento di singolare rilevanza spirituale, ha visto nei mesi scorsi affluire a Roma tanti pellegrini provenienti da ogni parte del mondo. Anche voi siete stati chiamati ad un maggiore impegno operativo, per far sì che le celebrazioni e gli eventi collegati con il Giubileo si potessero svolgere in sicurezza e serenità. L’ordine esteriore, sul quale voi avete vegliato con grande diligenza, attenta premura e costante disponibilità, ha così contribuito a favorire quello interiore dei pellegrini, in cerca di pace nell’incontro con la misericordia del Signore", ha concluso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza