cerca CERCA
Martedì 07 Dicembre 2021
Aggiornato: 17:49
Temi caldi

Papa Francesco: "Attendiamo con speranza l'incontro faccia a faccia col Padre"

04 novembre 2016 | 12.57
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Afp)

Papa Francesco celebra la messa per i cardinali e i vescovi che sono venuti a mancare durante l'anno, e ricordandone le qualità, invita a guardare con speranza al giorno in cui ci sarà il 'faccia a faccia' con il Padre. "Sono stati pastori del gregge di Cristo - dice Bergoglio nel corso della messa presieduta all'Altare della Cattedra nella Basilica Vaticana - e, a imitazione di Lui, si sono spesi, donati e sacrificati per la salvezza del popolo a loro affidato. Lo hanno santificato mediante i Sacramenti e lo hanno guidato sulla via della salvezza; pieni della potenza dello Spirito Santo hanno annunciato il Vangelo".

Il Papa ricorda che "con amore paterno si sono sforzati di amare tutti, specialmente i poveri, gli indifesi e i bisognosi di aiuto. Per questo, al termine della loro esistenza, pensiamo che il Signore 'li ha graditi come l’offerta di un olocausto'. Ora noi siamo qui a pregare per loro, ad offrire il divino Sacrificio in suffragio delle loro anime e chiedere al Signore di farli risplendere per sempre nel suo regno di luce".

Papa Francesco, celebrando la messa in suffragio dei presuli defunti, ricorda ancora che tra loro c'è chi è morto in modo eroico: "Nel nome del Dio della misericordia e del perdono, le loro mani hanno benedetto e assolto, le loro parole hanno confortato e asciugato lacrime, la loro presenza ha testimoniato con eloquenza che la bontà̀ di Dio è inesauribile e la sua misericordia è infinita. Alcuni di loro sono stati chiamati a rendere testimonianza al Vangelo in maniera eroica, sostenendo pesanti tribolazioni. In questa Santa Messa, memoriale della morte e risurrezione di Cristo, rendiamo lode a Dio per tutto il bene che il Signore ha compiuto per noi e per la sua Chiesa attraverso questi nostri Fratelli e Padri nella fede".

Il Papa invita a guardare con speranza alla fine della vita terrena: "Nutriti del Pane della vita, anche noi, insieme con quanti ci hanno preceduto, attendiamo con ferma speranza il giorno dell’incontro faccia a faccia con il volto luminoso e misericordioso del Padre. Su di loro, come su di noi, vegli sempre la nostra madre Maria, e ci ottenga di non mai separarci dall’amore di Dio, che è in Gesù̀ Cristo nostro Signore'".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza