cerca CERCA
Giovedì 27 Gennaio 2022
Aggiornato: 21:15
Temi caldi

Papa: il 13 settembre al sacrario militare di Redipuglia

28 luglio 2014 | 17.36
LETTURA: 2 minuti

Papa Francesco visiterà il 13 settembre il sacrario militare di Redipuglia, in provincia di Gorizia, per pregare per tutte le vittime della Grande Guerra. "La visita del Papa ci ricorda quello che è stato fatto durante i magisteri pontifici, a partire da Benedetto XV che aveva definito la Prima Guerra Mondiale 'una inutile strage', come ha ricordato anche Papa Francesco nell'Angelus di ieri", ricorda monsignor Carlo Maria Roberto Redaelli, arcivescovo di Gorizia, intervistato da Radio Vaticana.

"Ci porta senz'altro un messaggio di pace, soprattutto per oggi - sottolinea monsignor Redaelli - Il rischio è che il ricordo della Prima Guerra Mondiale sia soltanto un ricordo storico, qui dalle nostre parti anche turistico, che porta le persone a visitare le trincee e le altre fortificazioni. Invece, deve essere qualcosa che ci invita a un'opera concreta di pace. Il Papa verrà come pellegrino di pace, al di là di confini e appartenenze".

Il programma della visita di Papa Francesco è ancora da definire nei dettagli. "Non solo celebrerà la messa al Sacrario di Redipuglia, ma si recherà in visita al cimitero austroungarico, a poca distanza dal Sacrario, che raccoglie anche le salme degli eserciti avversari a quello italiano", anticipa l'arcivescovo di Gorizia. Redipuglia conta centomila caduti italiani e quindicimila di altre nazionalità: austriaci, sloveni, ungheresi, cechi, slovacchi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza