cerca CERCA
Martedì 28 Giugno 2022
Aggiornato: 08:34
Temi caldi

Papa: il Custode di Terra Santa, nessun pericolo da ebrei oltranzisti

13 maggio 2014 | 09.58
LETTURA: 2 minuti

"Il contesto mediorientale in generale e a Gerusalemme in particolare non è mai facile. Ma non siamo preoccupati più del solito". Così padre Pierbattista Pizzaballa, Custode di Terra Santa, riferisce all'Adnkronos lo stato d'animo creato dalle minacce, sui muri e sulle chiese, da parte di gruppi ebraici oltranzisti, contro i cristiani, quando mancano appena dieci giorni al viaggio apostolico di papa Francesco.

"Siamo maggiormente disturbati nel nostro animo, questo sì. Ma realmente preoccupati direi proprio di no, o almeno non più di tanto", assicura il religioso francescano, per il quale "la visita del Papa è solo un pretesto, perché dà modo a questi gruppi estremisti di ottenere una altrimenti insperata visibilità internazionale. Pescano in un mondo fatto di mezze verità e mezze bugie, di notizie false ma ritenute verosimili, per creare il caos. Ma l'ebreo ordinario non li segue affatto, basti osservare che l'ultima manifestazione popolare che avevano organizzato non ha portato in piazza che poche centinaia di persone".

Osserva padre Pizzaballa: "Sappiamo che il pericolo reale per la sicurezza del Papa non è poi così elevato, questi gruppi minacciano ma non sono in grado di andare oltre, spesso si tratta addirittura di teen-agers, anche se parliamo di una minoranza ristretta ma molto agguerrita e organizzata, anche dal punto di vista mediatico. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza