cerca CERCA
Lunedì 08 Agosto 2022
Aggiornato: 23:34
Temi caldi

Papa: Quaresima e' tempo opportuno per guardarci dentro

23 marzo 2014 | 12.09
LETTURA: 2 minuti

"La Quaresima è il tempo opportuno per guardarci dentro, far emergere i nostri bisogni spirituali più veri, e chiedere l'aiuto del Signore nella preghiera. L'esempio della Samaritana ci invita ad esprimerci così: 'Dammi quell'acqua che mi disseterà in eterno'". Così Papa Francesco, dalla finestra dello studio nel Palazzo Apostolico Vaticano, prima della recita dell'Angelus.

Nella III domenica di Quaresima, il pontefice si sofferma sull'incontro tra Gesù con la donna samaritana, "avvenuto a Sicar, presso un antico pozzo dove la donna si recava ogni giorno per attingere acqua. Quel giorno - spiega il Papa ai fedeli arrivati in Piazza San Pietro - vi trovò Gesù, seduto, 'affaticato per il viaggio'. Egli subito le dice: 'Dammi da bere'. In questo modo - prosegue Papa Francesco - supera le barriere di ostilità che esistevano tra giudei e samaritani e rompe gli schemi del pregiudizio nei confronti delle donne".

"La semplice richiesta di Gesù - osserva il pontefice - è l'inizio di un dialogo schietto, mediante il quale Lui, con grande delicatezza, entra nel mondo interiore di una persona alla quale, secondo gli schemi sociali, non avrebbe dovuto nemmeno rivolgere la parola. Gesù la pone davanti alla sua situazione, non giudicandola ma facendola sentire considerata, riconosciuta, e suscitando così in lei il desiderio di andare oltre la routine quotidiana". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza