cerca CERCA
Domenica 24 Ottobre 2021
Aggiornato: 17:43
Temi caldi

"Parlavano solo di soldi", la federcalcio ghanese contro i giocatori

27 giugno 2014 | 14.31
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Xinhua)

"Soldi, soldi, soldi. I giocatori parlavano solo di soldi. E' un peccato hanno permesso che tutto questo rovinasse la nostra Coppa del Mondo". Kwesi Nyantakyi, presidente della federcalcio ghanese, accusa i giocatori della Nazionale dopo la deludente eliminazione nella prima fase dei Mondiali. I calciatori avrebbero minacciato di non giocare l'ultima partita del girone, persa poi 2-1 contro il Portogallo, se non avessero ricevuto 75.000 dollari a testa. La spedizione ghanese si è chiusa con l'esclusione di Sulley Muntari e Kevin Prince Boateng: il primo avrebbe aggredito fisicamente un membro della federazione, Moses Armah, durante una riunione. Boateng avrebbe insultato il ct Kwesi Appiah durante un allenamento.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza